Dopo le polpette di cavallo, Ikea ritira le torte al ciocciolato. Il suo cibo bloccato persino dai cinesi

Letture: 166

Ikea ha bloccato la vendita delle torte al cioccolato, nelle quali le autorità sanitarie cinesi hanno rilevato tracce di colibatteri, in tutti i ristoranti del gruppo in Italia. I risultati delle prime analisi sui campioni, secondo quanto si apprende, sono attesi nelle prossime 48 ore.
La decisione di Ikea è stata presa dopo la distruzione da parte delle dogane cinesi di 1.800 dolci «chokladkrokant» (una torta con mandorle e cioccolato, crema al burro e caramello) intercettati lo scorso novembre nel porto di Shanghai. Stando al quotidiano anglofono Shanghai Daily, da alcuni test è emerso che i dolci contenevano «un livello eccessivo di batteri coliformi».
Questi batteri normalmente poco pericolosi per i consumatori, sono di solito la spia «di una contaminazione fecale, anche se non è sempre il caso», ha spiegato un microbiologa dell’autorità per la sicurezza alimentare svedese, Mats Lindblad. Le torte ritirate sono state prodotte dal fornitore svedese, Almondy.