Il Fiano di Montefredane: degustazione completa dell’annata 2015

26/7/2017 1.4 MILA
Sorsi di Fiano al Castello
Sorsi di Fiano al Castello

di Lucia Cioffi

Seconda edizione di assaggi di uno dei territori più famosi dela  Fiano, quello di Montefredane che ha sempre avuto grandi interpreti. Una serata molto bella, organizzata dal Comune e dalla pro Loco,  nella quale è stato ricordato Antoine Gaita
Abbiamo anche provato tutti i Fiano dell’annata 2015 dele aziende presenti nel Comune. Ecco un breve report

TENUTA IPPOCRATE
Ha sfumature dorate nel colore e presenta un profilo olfattivo dolce, a tratti anche “terziario”.  Sentori di albicocca in confettura e fiori secchi. Il sorso è bizzarro, contenuto, in equilibrio con chiusura di mandorla amara.

VENTRITREFILARI
Molto bello il profilo olfattivo con evidenti note gessose, floreale ed esotico nel frutto. Un leggero tocco fumè, che ritorna anche al gusto, lo impreziosisce e ne completa la piacevolezza.  Il sorso sprigiona tanta acidità, dimostra gioventù e voglia di farsi attendere. Da riassaggiare tra qualche anno per scoprirne l’evoluzione.

TENUTA CIAMPI
Al naso è un mix di profumi: un po’ di tostatura, ananas, erbette aromatiche ed anche un po’ di  balsamico. Al gusto è piacevole, ben equilibrato, composto e sicuro di se! Chiude saporito.

TRAERTE
All’olfatto è interessante. Si percepiscono odori di macchia mediterranea, la rosa, la nocepesca e un lieve affumicato. Gli odori sono ancora in divenire, si preannuncia un ventaglio olfattivo complesso. Bellissimo il sorso, energico e fresco.  Persistente in bocca con ritorni agrumati e un po’ mandorlato. Si conferma un fiano di grande personalità.

Sorsi di Fiano al Castello
Sorsi di Fiano al Castello

PIETRACUPA
Al naso è un’esplosione di frutta bianca polposa su un fondo agrumato. Permane una nota di leggero idrocarburo non proprio composto, è un po’ rude ma tanto piacevole, è il fiano maschio! Il sorso è pieno, saporito ed assai invitante. Si lascia bere, bere bere… Anche questo assaggio si conferma come fiano di grande carattere.

VIGNE GUADAGNO
Sentori lievemente evoluti, polveroso, roccioso…lieve idrocarburo, dopo un po’ giungono frutta e fiori. Il sorso è intenso e di buon equilibrio. Chiude con ritorni di aromi agrumati. Sapido, rimane a lungo in bocca. Una bella interpretazione!

VILLA DIAMANTE
Olfatto piacevole con tendenza dolce. Il ventaglio olfattivo è fitto e stenta a liberarsi. Dandogli un po’ di tempo vengono fuori sentori di arancio e note un tantino mentolate. Rimane, per me,  di difficile lettura. Il sorso è  intrigante:  di grande volume in bocca, è avvolgente in primis, poi rilasciare l’ acidità. Chiude mandorlato e va riassaggiato tra qualche tempo.

DRYAS FIANO SPUMANTE METODO MARTINOTTI
Spumante brioso con netti profumi di mela e agrumi. Sorso freschissimo, gustoso e di piacevole beva.

Sorsi di Fiano al Castello
Sorsi di Fiano al Castello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *