Fusilli Napoletani con panzetta di baccalà e finta carbonara

Letture: 171
Fusilli napoletani con baccalà e finta carbonara (Foto Tommaso Esposito)

Un classico italiano rivisitato da Peppe Daddio durante il pasta consensus. La trafila usata in questa ricetta è Leonessa

Ingredienti per 6 persone:

fusillo artigianale Leonessa                                      gr. 500

panzetta di baccalà fresca                                         gr. 200

scalogno                                                                         gr. 10

olio extra vergine di oliva                                          gr. 25

sale e pepe                                                                     q.b.

fiori di zucca freschi                                                      N°. 2 mazzetti

aglio pelato                                                                         N°. 1 spicchio

sale e pepe                                                                         q.b.

prezzemolo julienne                                                      q.b.

Procedimento:

cuocere la pasta in una pentola contenente lt. 5 di acqua salata in ragione del 10% sull'acqua.

Nel frattempo preparare la salsa con le panzette

di baccalà: tritare lo scalogno, rosolarlo in olio extra vergine di oliva, unire il baccalà privo di parte cartilaginosa ed unire un mestolo di acqua di cottura della pasta.

Per la finta carbonara: eliminare dai fiori di zucca il pistillo centrale, rosolarli in una padella con aglio, olio, appassirli  per qualche istante e poi frullare il tutto.

Scolare la pasta (fusillo) e saltare con il baccalà e la finta carbonara.

Regolare il gusto di sale e pepe e servire con una julienne sottile di prezzemolo.

Un commento

  • Antonio

    (5 ottobre 2011 - 22:14)

    Buonasera,grazie per la ricetta , è tutto chiaro solo un dubbio il 10% sull’acqua grazie

    Antonio

I commenti sono chiusi.