Napoli: il sogno di un piccolo pizzaiolo verace

Letture: 124
Giuseppe Fico


Giuseppe Fico a 7 anni ha fatto la sua prima pizza

Giuseppe Fico adesso ne ha 11, a un grande sogno da realizzare.       

Vuole raggiungere i suoi obiettivi con calma, sacrificio, intraprendenza e testardaggine, i suoi idoli non sono Cavani o Hamsik, ma Gino Sorbillo, Enzo Coccia, Antonio Starita, Franco Pepe e ovvio il papà Ernesto.  

Giuseppe con Gino Sorbillo

Da più di 6 anni, appena può dopo la scuola, corre a mescolare sapientemente farina, lievito, sale e acqua per realizzare le sue pizze, con il padre nella pizzeria di famiglia “ Donna Regina” sita nel Centro Storico di Napoli.

Giuseppe al lavoro

Giuseppe è un figlio d’arte. “Siamo pizzaioli da tre generazioni”, spiega. “In famiglia siamo quattro fratelli, e già in due facciamo le pizze.

Giuseppe con il sindaco De Magistris

“Quando avevo cinque anni andavo ad aiutare mio padre a mescolare la farina”, racconta, “ e a sette ho preparato la mia prima pizza”. Mentre i compagni di scuola si concentravano sull’esame di quinta elementare, Giuseppe avviava le sue prime imprese. “Con il fratello maggiore Alfredo Jr. ha iniziato a fare le  pizze fritte per gli a amici in vacanze al mare, proprio come Sofia Loren nel film ‘L’oro di Napoli’”.

Giuseppe al lavoro
Giuseppe con una pizza appena sfornata

Nel 2012, partecipa al campionato Mondiale del Pizzaiuolo, era il più piccolo dell’ 11° Campionato ma viene squalificato perché scoperto che ne aveva 11 era troppo piccolo per partecipare alla Categoria Junior 16/21 anni ma e riuscito a piazzarsi al 7° posto, il fratello Alfredo Jr. si piazzo al 2° posto.

“Sto vivendo il mio desiderio che ho sempre avuto”…fare le pizze!

Giuseppe

L’unico consiglio che vuole dare ai piccoli giovani pizzaioli che vogliono seguire il suo esempio è di fare tanta gavetta perche non ci sta una cosa più bella di fare le pizze come si fanno a Napoli.

 

5 commenti

I commenti sono chiusi.