Pizzaiolo robot a Futuro Remoto. Enzo Coccia diventa modello

Letture: 217
Enzo Coccia robot. La conferenza di presentazione
Enzo Coccia robot. La conferenza di presentazione

di Tommaso Esposito

Enzo Coccia.
Sì lui il pizzaiuolo si è fatto robot e aiuta la scienza a costruire macchine capaci di curare malattie e operare come veri chirurghi.

Enzo Coccia robot . La conferenza di presentazione
Enzo Coccia robot . La conferenza di presentazione

Il progetto, coordinato dal prof. Bruno Siciliano del Dipartimento di Robotica dell’Università Federico II di Napoli, è molto ambizioso.

Enzo Coccia robot. La conferenza di presentazione. Insieme al prof. Bruno Siciliano
Enzo Coccia robot. La conferenza di presentazione. Insieme al prof. Bruno Siciliano

Si tratta di studiare, analizzare e riprodurre i movimenti tipici di un pizzaiuolo: impastare, stagliare, ammaccare, condire, infornare.

Enzo Coccia robot. La conferenza di presentazione. I movimenti
Enzo Coccia robot. La conferenza di presentazione. I movimenti

Tutto avviene facendo indossare una  body suit robot mentre il pizzaiuolo è intento al proprio lavoro.

Enzo Coccia robot. La conferenza di presentazione. I movimenti
Enzo Coccia robot. La conferenza di presentazione. I movimenti

E’ stato scelto Enzo Coccia per questo.
E i suoi movimenti vengono trasferiti su modelli digitali che saranno poi il programma di azione per la macchina robot.

Enzo Coccia robot.  La conferenza  di presentazione.
Enzo Coccia robot. La conferenza di presentazione.

Il progetto è stato presentato durante una conferenza per l’edizione 2015 di Futuro remoto.

Il prof. Bruno Siciliano con il robot che acquisisce e riproduce i movimenti di Enzo Coccia
Il prof. Bruno Siciliano con il robot che acquisisce e riproduce i movimenti di Enzo Coccia

Insomma la pizza napoletana aiuta la scienza.

RoDyMan il Robot pizzaiuolo a Futuro Remoto
RoDyMan il Robot pizzaiuolo a Futuro Remoto

Quella vera.
Proprio da Nobel.