La ricetta della brioche del Bar Salvo: 60 anni di colazioni al Vomero

Letture: 6602
La brioche del Bar Salvo
La brioche del Bar Salvo

di Dora Sorrentino

Da sessant’anni, ormai, il Bar Salvo è un punto di riferimento per tutti i vomeresi e non per fare una buona colazione, a cominciare dal richiestissimo cornetto di pasta sfoglia con la crema apprezzato sia dai grandi che dai più piccoli. Ma il Bar Salvo ha un altro asso nella manica, che cala puntualmente tutte le mattine insieme ai cornetti: si tratta della brioche, col tuppo, la cui ricetta è stata tramandata anch’essa da generazioni della famiglia Romano. E noi siamo riusciti a raccoglierla.

Ricetta raccolta da Dora Sorrentino

La brioche del Bar Salvo

Di

Ingredienti

  • 1 kg di farina
  • 150 gr di zucchero
  • 150 gr di burro
  • 5 uova
  • 50 gr di lievito di birra
  • 30 gr di sale
  • 300 gr di acqua

Preparazione

Setacciare la farina ed aggiungere lo zucchero, il lievito sciolto in un po’ di acqua tiepida, il sale ed inserire tutto in un’impastatrice. Iniziare ad impastare, inserendo le uova una alla volta, aggiungere il resto dell’acqua, lasciare incordare l’impasto ed infine unire il burro a pezzetti. Lasciare lievitare l’impasto fino a che non raddoppia il volume. Tagliare la pasta a pezzi e formare le brioche nella maniera tradizionale con il tuppo, metterle sulla teglia e lasciare lievitare ancora sempre fino a che il volume sia raddoppiato. Spennellare le brioche con uovo battuto e latte. Mettere a cuocere in forno a 180° per 20-25 minuti.

4 commenti

  • Alrx

    (9 giugno 2016 - 09:18)

    Mi sembra una ricetta data giusto x,farina è generico cioè quale debole forte e nn voglio andare avanti,5 uova ma di quale grandezza io so che ne esistono di vari pesi….ehehhhhh

  • Carmine

    (19 giugno 2016 - 14:31)

    Con 50 grammi di lievito di birra ci vuole farina forte senno’ scoppia,,poi uova grandi o piccole cambia poco, più o meno gialle più o meno gonfie.

  • pasquale_gravante

    (31 agosto 2016 - 10:21)

    con cosa si potrebbe sostituire le uova e il burro ?
    grazie
    pasquale gravante-caserta

    • franca

      (27 settembre 2016 - 20:30)

      con niente o così o non le mangi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>