Eventi da raccontare
2

Tedeschi a lezione di cucina cilentana con Giovanna Voria a Corbella

3 ottobre 2011

Mani in pasta!

di Novella Talamo

Domenica scorsa Giovanna Voria ha accolto un gruppo di 45 chef e giornalisti enogastronomici tedeschi nel suo agriturismo Corbella, trenta ettari a conduzione biologica nel Cilento, a Cicerale.

La natura del Cilento

Gli ospiti, che alloggiano a San Marco di Castellabate in occasione di un’iniziativa promossa da Robbin Gheesling di Vineyard Adventures che si occupa della promozione delle eccellenze campane e del Sud Italia, hanno fatto tappa a Corbella nel loro tour che prevede la visita di strutture sul territorio alla scoperta dei grandi prodotti della Dieta Mediterranea.

Dopo un benvenuto con caffè e stuzzichini cilentani Giovanna li ha presi per mano e condotti in un affascinante laboratorio per apprendere i segreti della cucina cilentana che le sono stati tramandati dalla mamma e dalla nonna e che oggi ripropone con grande entusiasmo e una passione davvero palpabile.

A lezione di formaggi

Tanti i piatti preparati nell’ambito del laboratorio sotto gli occhi stupiti e deliziati degli chef e giornalisti tedeschi: la pizza cilentana sia con pomodoro cotto che crudo preparata con criscito e lievito madre; frittelle di borragine e fichi; cagliatura di latte di bufala, mucca e capra, toma, ricotta e cacio ricotta di capra; pasta in casa: lagane poi condite con i ceci, spaghetti, cavatielli (fatti con un dito, due dita, tre dita e cortecce), orecchiette, tre tipi di fusilli (avellinesi, cilentani e quelli di Felitto) e i cosiddetti “millimbandi”, pasta grattata tradizionalmente servita in brodo.

La pizza cilentana con pomodori a crudo

La pizza cilentana con pomodori cotti

Cacioricotta con finocchietto selvatico e noci

Pane di fichi

A seguire il percorso per conoscere ben 12 tipi di erbe mediterranee. Giovanna spesso realizza questo programma didattico che coinvolge i cinque sensi anche con bambini di età compresa tra 3 e 10 anni e con persone non vedenti.

Il laboratorio di erbe mediterranee

Ognuno porta via il suo mazzetto di aromi

Per finire un focus sul fico bianco del Cilento DOP con l’impaccata cilentana.

L’impaccata cilentana

Ceci neri all’aceto balsamico

Fra pochi giorni un altro importante appuntamento attende Giovanna: dal 12 al 16 ottobre sarà a Catania per realizzare una cena per la squadra nazionale di scherma.

Di sicuro anche lì la sua cucina mostrerà di avere una marcia in più, cioè la capacità di trasmettere sempre delle emozioni uniche, quelle che può suscitare solo chi ha un cuore grande e generoso come il suo.

Foto di Giovanna Voria

2 Commenti a “Tedeschi a lezione di cucina cilentana con Giovanna Voria a Corbella”

  1. Giovanna Voria scrive:

    Luciano, grazie di <3 per la visibilità che dai a tutti noi, essere sul tuo grande blog è un orgoglio e un punto di riferimento per tutta enogastronomia.
    Non mi stancherò mai di ripeterti " si non ce fussi tu!"
    Un grazie alla meravigliosa Novella per l'eccellente lavoro e le emozioni che imprimi ogni volta che scrivi.
    Lavoro in una terra stupenda con prodotti di eccellenza e patria della" Dieta Mediterranea "che grazie al nostro e vostro instancabile lavoro oggi stà finalmente emergendo!

  2. Grazie a Giovanna!