Vittoria Cisonno premiata dal World Trade Market di Londra

Letture: 131
Vittoria Cisonno

Con il premio a Vittoria Cisonno la Puglia ai vertici del turismo internazionale
A Londra prestigioso riconoscimento per il direttore del Movimento Turismo del Vino Puglia

Si terrà a Londra dal 4 al 7 novembre prossimi la venticinquesima edizione del World Travel Market, fiera del settore turismo/viaggi che, ogni anno, assegna un premio a una personalità che si è distinta per il suo operato in questo campo.
Tra le peculiarità della manifestazione vi sono le partnership con le principali testate giornalistiche di ogni parte del mondo, fra cui Giappone, USA, Germania e altri Paesi europei. Media partner per l’Italia è “L’agenzia di viaggi”. Ciascun partner del Global Media Network ha la possibilità di candidare tre personaggi o realtà imprenditoriali che abbiano contribuito in modo significativo allo sviluppo turistico della propria regione.
Per l’Italia, la giuria composta dal direttore del World Travel Market Michela Juarez, dal presidente European Tour Operator Association Tom Jenkins e dalla referente della testata “L’Agenzia di viaggi” Cristina Ambrosini, ha decretato vincitrice Vittoria Cisonno, imprenditrice impegnata da quasi un ventennio nella promozione e valorizzazione del turismo enogastronomico in Puglia e attuale direttore del Movimento Turismo del Vino della regione.
Il premio, assegnato nelle scorse edizioni a realtà prestigiose come Costa o Trenitalia, sarà ritirato personalmente da Vittoria Cisonno lunedì 4 novembre insieme ai rappresentanti di altre illustri realtà internazionali.

Cisonno, si legge nella motivazione, ha meritato il premio grazie al suo impegno e capacità innovativa in favore della cultura dell’enoturismo in Puglia grazie al quale la regione ha ottenuto anche il riconoscimento di Top Wine Destination 2013 a livello mondiale. La sua cifra distintiva è soprattutto la capacità di creare sinergie fra pubblico e privato, fra imprenditori del settore agroalimentare (produttori di vino, olio, prodotti tipici ma anche ristoratori e albergatori) ed enti istituzionali.
Fra i progetti di successo che hanno visto l’imprenditrice pugliese rivestire un ruolo da protagonista, vi sono l’organizzazione di itinerari enoturistici per offrire ai turisti presenti in Puglia di scoprire anche i volti più reconditi della regione, la partecipazione a fiere nazionali e internazionali, la realizzazione di work shop, eventi e press tour mirati a promuovere e valorizzazione le eccellenze paesaggistiche, storico-artistiche e agroalimentari dei diversi territori.