A Santa Maria Capua Vetere casatielli per i meno fortunati

12/4/2020 1.8 MILA
La Spelunca di Santa Maria Capua Vetere
La Spelunca di Santa Maria Capua Vetere

di Bruno Sodano

Questa è una Pasqua che la ricorderemo per sempre. E non per la sua bellezza ma perché con essa vediamo privata la nostra vita sia in termini di libertà che umanità. Una Pasqua che, purtroppo, farà la storia.

La Spelunca di Santa Maria Capua Vetere
La Spelunca di Santa Maria Capua Vetere

In un momento storico così delicato, tutti si sono sentiti in dovere
di impiegare tutte le forze a favore dei meno fortunati. Così, Antonio De Stasio, proprietario del ristorante La Spelunca di Santa Maria Capua Vetere, ha dato il suo contributo donando alle famiglie che non potevano, casatielli artigianali. Il numero delle famiglie è 250 e saranno almeno il triplo i sorrisi regalati.

«Quest’anno, l’augurio che sento di voler fare a tutti noi, è quello di non arrendersi, di restare uniti e lucidi con la speranza di poter rinascere insieme, più forti e soprattutto più felici.

Buona Pasqua 2020 ❤️Con affetto» dichiara Antonio De Stasio.