A Trieste degustazioni e cultura della terra

16/11/2021 226
Okus Trieste Food Lab 2021
Okus Trieste Food Lab 2021

di Marco Milano

Prende il via il prossimo weekend (dal 19 novembre) “Farmer & Artist 2021”, terza edizione di una kermesse di degustazioni e cultura a tavola che terrà banco sino agli ultimi giorni del mese (28 novembre). “Quest’anno il festival ospita OKÙS* – Trieste Food Lab, iniziativa della Rete Viticoltori Carso Kras e Slow Food Italia – si legge nelle pagine di trieste.green – l’obiettivo è portare in centro a Trieste il meglio dei sapori e della cultura della terra, buona, pulita e giusta, dal resto d’Europa e dall’entroterra triestino, cioè da Carso e Istria”.

Produttori - Trieste Green
Produttori – Trieste Green

Vario e ricco il programma degli eventi che si apre all’Antico Caffè San Marco il 19 novembre. Tra gli appuntamenti sabato 20 un laboratorio di Slow Food al Savoia Excelsior Palace di Trieste un confronto tra formaggi francesi e vini nostrani con “quattro formaggi di Joseph Paccard, affinatore dalle alpi della Savoia sostenuto e difeso da Slow Food, saranno in degustazione e accoppiamento coi vini nostrani di Škerk, Lenardon, Merlak e Budin”, ma anche un laboratorio tra formaggi svizzeri e vini locali con “quattro dei formaggi di Gourmino, tra i più rappresentativi delle alpi svizzere e compreso l’Emmentaler presidio Slow Food, in degustazione e accoppiamento coi vini nostrani di Zidarich, Grgič, Cacovich e Milič”. Spazio anche al mare, infine, con un laboratorio tra conserve di pesce gourmet e vitovska. Domenica 21, poi, giornata dedicata alle “visite in cantina in Carso” con una serie di possibilità, dall’itinerario Cacovich e Škerk che propone di andare a incontrare due vignaioli nostrani nelle loro cantine Dimitri Cacovich a Longera (Trieste) e Sandi Škerk a Prepotto ad un’altra “passeggiata” quella presso le cantine di Benjamin Zidarich a Prepotto (Duino Aurisina) e Igor Grgič a Padriciano (Trieste). E ancora domenica in cantina con Rado Kocjančič a Dolga Krona (Dolina) e Bruno Lenardon a Pisciolon (Muggia) oppure due aziende vitivinicole nostrane nelle loro cantine con Bajta a Sales (Sgonico) e Damijan Milič a Repen. Per l’intera durata della manifestazione ogni sera l’Antico Caffè San Marco di Trieste “avrà nel menù l’aperitivo agricolo” scelto tra le prelibatezze del territorio: salmone di Zobec caramellato; miele di Cacovich, pere e cren; formaggio Tabor di Zidarič stagionato 12 mesi; vino Loza 2018 di Budin” e proporrà l’ultimo giorno, domenica 28 il pranzo agricolo con “un nuovo focus enogastronomico sui vignaioli del Carso: le delizie locali in piatto questa volta sposeranno i nettari di Matej Skerlj, carsolino, uno dei più importanti produttori di vini naturali dell’Alto Adriatico. Tra i vini di Skerlj al San Marco ci sarà anche la Vitovska “67”, prodotta in non più di 1.000 bottiglie, prestigioso bianco che fa l’affinamento in vasi di pietra del Carso di Aurisina”.

Dimitri Cacovich
Dimitri Cacovich

Durante la rassegna e precisamente martedì 23 novembre, proiezione al Cinema Ariston del film “Hive”, di Blerta Basholli con una preziosa storia di comunità, di produzione di miele, di alimenti locali e cibo fatto in casa. Alla terza edizione di Okùs (“sapore” in sloveno) – Trieste Food Lab, alla quale “sono invitati col cuore tutti gli appassionati di cibi buoni, puliti e giusti”.

Azienda agricola Cacovich
Azienda agricola Cacovich

Sito internet: www.trieste.green

19-28 novembre 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.