Acerra città della pizza. Viaggio tra i protagonisti che hanno creato una associazione

24/5/2020 2.9 MILA
Acerra
Acerra

di Annatina Franzese

Secondo alcune fonti, Pulcinella, nacque ad Acerra, cittadina dalle quasi sessantamila anime a nord-est di Napoli.

Versatile, facilmente adattabile, ironica, la maschera più diffusa e amata al mondo, estrinseca al meglio quello che è l’animo di Partenope e della sua provincia.

A questo tempo che tanto somiglia ad un tempo di guerra, gli esponenti del food acerrano, come moderni Pulcinella, hanno reagito con il sorriso, facendo prevalere la voglia di vivere ed il desiderio di rivincita sulle conseguenze disastrose dell’emergenza che ci ha travolti e sul disinteresse istituzionale.

#unitisivincefoodacerra é un progetto nato dalle ceneri ancora calde del covid 19, un’opportunità di crescita collettiva che raccoglie intorno a sè diverse realtà del comparto food di Acerra.

Conforto, condivisione di esperienza, appuntamenti a mezzo social per scambiarsi consigli, messa a punto di strategie di visual marketing, disegni di attività valorizzanti il territorio, questi sono i punti salienti sui quali l’intero gruppo ha lavorato e sta lavorando per migliorare qualitativamente l’offerta dell’intero settore ristorativo dell’antica colonia romana.

Gli ideali che hanno mosso il programma e che hanno scandito le giornate durante il periodo di lockdown, si sono concretizzati in un gesto forte ed importante.

Non appena in Campania é stato possibile svolgere l’attività di delivery, pizzaioli e ristoratori, insieme, hanno acceso le luci dei locali e fatto ripartire le loro attività.

Dal 27 Aprile dunque, motori accesi per tutti. Un vero e proprio segno di ripresa per la città menzionata dal Virgilio nelle Georgiche.

Promotori dell’iniziativa e cuore pulsante del progetto, il cui prossimo step sarà la costituzione di un’associazione presieduta da Vincenzo Pannella, sono i pizzaioli.

Questi ultimi, consci delle difficoltà derivanti dal periodo, hanno immediatamente ben compreso che, un nuovo modus operandi, basato sulla unione tra le forze e non sulle diatribe tra concorrenti, potrebbe rappresentare la chiave di volta per risollevarsi.

I lavori di tutto il gruppo dunque, sono partiti e si sono concentrati sulla tradizione della tanto amata quanto invidiata pizza acerrana.

Da anni oramai, Acerra, vanta l’esistenza di importanti realtà del mondo pizza, che alacremente si impegnano per promuovere le eccellenze del territorio su di un palcoscenico nazionale a dispetto del fondale ingombrante della Terra dei Fuochi.

I pizzaioli più anziani e quelli più giovani, come giocatori di un’unica squadra, hanno fissato come centro delle attività, prima del gruppo e poi della futura associazione, il simbolo della loro arte.

Un sincretismo, quello tra nuove e vecchie leve, lontano da personalismi ed interessi “di palazzo”, nato dall’esigenza di lavorare insieme non solo per sé stessi, ma per porre la base di partenza dello sviluppo di una economica creativa tesa a conferire un volto fresco alla città.

Acerra, terra a tratti martoriata, ma con l’animo contadino contrassegnato dai valori dell’accoglienza e della convivialità, inaugura una nuova stagione come polo turistico, imprenditoriale ed istruttivo.

Il trinomio “Arte, cultura, pizza” è l’obiettivo dell’ambizioso progetto, che ci si augura possa resistere ad ogni forza uguale e contraria alla sua realizzazione, conducendo alla fusione delle diverse identità presenti sul territorio ed al riconoscimento per la città del titolo di  “città della pizza”.

Ciro ForinoOld English Pub e Pizzeria

Old English pub e pizzeria di Ciro Forino
Old English pub e pizzeria di Ciro Forino

Antonio LentinoPizzeria 24 Kalò

PIzzeria 24 KAlo' di Antonio Lentino
PIzzeria 24 KAlo’ di Antonio Lentino

Ciro AltobelliPizzeria Altobelli

Pizzeria Altobelli di Ciro Altobelli
Pizzeria Altobelli di Ciro Altobelli

Guido Bianco Pizzeria Bevenuti al Sud

Pizzeria Benvenuti al Sud di Guido Bianco
Pizzeria Benvenuti al Sud di Guido Bianco

Gaetano GiglioPizzeria Casa Giglio

Pizzeria Casa Giglio di Gaetano Giglio
Pizzeria Casa Giglio di Gaetano Giglio

Guagliono VincenzoPizzeria Del Corso

Pizzeria Del Corso di Guaglione Vincenzo
Pizzeria Del Corso di Guaglione Vincenzo

 Gennaro EspositoPizzeria Gennaro Esposito

Pizzeria Gennaro Esposito di Gennaro Esposito
Pizzeria Gennaro Esposito di Gennaro Esposito

Enzo FeldiPizzeria La Lanternina

PIzzeria la Lanternina di Enzo Feldi
PIzzeria la Lanternina di Enzo Feldi

Tommaso TravaglinoPizzeria La Tavernetta

Pizzeria la Tavernetta di Tommaso Travaglino
Pizzeria la Tavernetta di Tommaso Travaglino

Maurizio IannicelliPizzeria Napul’ è

PIzzeria Napul'e' di Maurizio Iannicelli
PIzzeria Napul’e’ di Maurizio Iannicelli

Nino PannellaPizzeria Nino Pannella

Pizzeria Nino Pannella di Nino Pannella
Pizzeria Nino Pannella di Nino Pannella

Pasquale VerduraPizzeria Pathos

Pizzeria Pathos di Pasquale Verdura
Pizzeria Pathos di Pasquale Verdura

Attilio AlbachiaraPizzeria Pummarò

Pizzeria Pummaro' di Atttilio Albachiara
Pizzeria Pummaro’ di Atttilio Albachiara

Mauro AutolitanoPizzeria Totò e i Sapori

Pizzeria Toto' e i Sapori di Mauro Autolitano
Pizzeria Toto’ e i Sapori di Mauro Autolitano

Giovanni EspositoPizzeria Vesuvio

Pizzeria Vesuvio di Giovanni Esposito
Pizzeria Vesuvio di Giovanni Esposito

Vincenzo Di FiorePizzeria Vincenzo Di Fiore

Pizzeria Vincenzo Di Fiore di Vincenzo Di Fiore
Pizzeria Vincenzo Di Fiore di Vincenzo Di Fiore

Gaetano PaolellaPizzeria Gaetano Paolella

Pizzeria Gaetano Paolella di Gaetano Paolella
Pizzeria Gaetano Paolella di Gaetano Paolella

Enzo Di FiorePizzeria Regina

Pizzeria Regina di Enzo di Fiore
Pizzeria Regina di Enzo di Fiore

Ida EspositoPizzeria Taxi

Pizzeria Taxi di Ida Esposito
Pizzeria Taxi di Ida Esposito

#unitisivincefoodacerra pur essendo stato promosso dai pizzaioli acerrani, vede l’interesse e la partecipazione anche di altri imprenditori del territorio e delle loro realtà ristorative. Ad oggi, fanno parte del progetto:

Angelo TardiHamburgheria Di Fiore

Pasquale Di FioreCapitan Kebab

Luigi EspositoBaccalajuo

Pasquale RenellaBraceria Hamburgheria Renella

Luigi Brasile – Il Feudo

Tuttavia, il coinvolgimento e la voglia di collaborare per realizzare qualcosa di grande per il proprio paese sono talmente forti, che le adesioni aumentano di giorno in giorno.

 

3 commenti

    Mondelli Francesco

    UNIONE allo stato attuale è l’unica soluzione come vado dicendo dall’inizio di questa catastrofe e vale anche nel mondo vino a me più conosciuto e vicino.PS Un grazie particolare a Gennaro Esposito per aver orgogliosamente esposto un signor Cazone arte a cui pochi pizzaioli ormai prestano attenzione FM

    25 maggio 2020 - 04:54

    felice

    Un forte applauso a tutti gli operatori del settore che, finalmente, hanno inziato a lavorare in Acerra con professionalità e costanza.
    Un altro applauso alla cittadinanza che ha risposto con entusiasmo e continuità alla svolta che i professionisti della pizza hanno offerto.

    25 maggio 2020 - 16:14

    Maurizio Megna

    Bella iniziativa, fa piacere per Acerra. Ma non voglio risultare antipatico esprimendo il mio modesto parere sulla qualità della pizza ad Acerra. Sono poche le pizzerie che offrono un prodotto di eccellenza. Hanno aperto in questi ultimi anni nuove pizzerie come crescessero funghi. Persone che si “sono improvvisate” e senza studio, senza conoscenza offrono un prodotto che non si può chiamare pizza, al di la del gusto personale. Fortunatamente la clientela fa selezione ed alcune hanno mestamente chiuso. E’ necessario ad ogni modo pubblicizzare le eccellenze Acerrane. Molte persone vanno ad Aversa e dintorni senza sapere che anche ad Acerra si può gustare un ottima pizza e non solo.

    6 agosto 2020 - 15:01

I commenti sono chiusi.