Alce Nera Bun Fritto: il panino di Stefano Canosci

2/7/2021 617
Canosci-Stefano-Alce-Nera
Alce Nera Bun Fritto di Stefano Canosci

Stefano Canosci, della Pizzeria Chicco a Colle di Val d’Elsa, partecipa a Veggie Style – L’Altra Faccia del Panino, iniziativa ideata da 50 Top Italy e D’Amico, con Alce Nera Bun Fritto.

La preparazione rappresenta un viaggio che parte dalla Toscana, passa per il Lazio e, attraversando la Campania, arriva in Sicilia. I sapori di queste terre sono racchiusi in un bun nascosto da un calzone fritto che si presenta crunch al morso e morbido al palato.

Ingredienti

Per il bun
• 550 g di farina 1
• 200 ml di latte vegetale
• 110 ml di acqua
• 7 g di sciroppo d’agave
• 10 g di sale
• 40  g di olio Evo
• 5 g di lievito di birra disidratato
• Semi di sesamo qb

Per il ripieno
• Scarola scottata
• Olive di Gaeta
• Capperi di Pantelleria
• Crema di aglione della Valdichiana
• Pomodorini secchi D’Amico

 

 

Procedimento

Per il bun
Sciogliere il lievito e lo sciroppo nel latte. Mettere la farina in una ciotola capiente ed iniziare ad impastare aggiungendo contemporaneamente l’acqua a filo. Continuare ad incorporare anche l’olio ed, infine, il sale. Impastare fino a quando il tutto non sarà ben amalgamato. Trasferire il composto su un piano infarinato, lavorarlo ancora e fare le pieghe a tre, quindi, allargando con i polpastrelli, dargli una forma rettangolare e piegare verso l’interno tutte le estremità.

Formare una palla e metterla a lievitare in una ciotola, coperta con pellicola alimentare, fino al suo raddoppio. Cuocere in forno a 180° C per circa mezz’ora e passarli in modalità grill per circa 4 minuti se si gradisce colorarli in superficie. A cottura ultimata, sfornare e far raffreddare i bun su una gratella.

Tagliare il bun in due parti. Avvolgere ciascuna metà in una sfoglia realizzata con impasto per calzoni fritti. Friggere, infine farcire il bun fritto.

Stefano-Canosci
Stefano Canosci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.