Animus e anima di AnimaMia, Ristorante a Caserta

30/8/2017 6.5 MILA
Chef Maria Rosaria Stellato
Chef Maria Rosaria Stellato

di Antonella Amodio

Maria Rosaria Stellato, chef e proprietaria del nuovo ristorante aperto in pieno centro a Caserta, è l’immagine dell’entusiasmo e della passione per il lavoro che svolge. Classe 1987 con in tasca un diploma di Istituto Alberghiero e un corso alla Scuola di Cucina Internazionale Alma, accumula   diverse esperienze, finché apre il suo primo ristorante AnimaMia ad Albano Laziale, nei Castelli Romani. L’avventura dura pochi mesi, e termina con il trasferimento del ristorante a Caserta, sua terra di origine. L’ambiente di AnimaMia ė molto accogliente ed informale, ha circa 40 coperti e ricorda un bistrot nei tratti dell’arredo e nella mise en place dai toni essenziali. Non ci sono tovaglie, e la scelta delle stoviglie e dei complementi è fatta con gusto e ricercatezza.

AnimaMia - Vista sulla cucina
AnimaMia – Vista sulla cucina

Protagonista assoluta è la cucina a vista, dove la chef, da perfetta padrona di casa, si muove a suo agio. L’ idea di cucina di Maria Rosaria si basa sulla semplicità, sui ricordi di infanzia e sulla ricerca di prodotti enogastronomici che abbiano qualità e tipicità. Una cucina moderna che lega ingredienti e consistenze diverse, creando sapori inaspettati senza l’assillo della sperimentazione.

C’è anima, c’è sapore e intenzione di emozionare nei piatti presentati. La proposta consta nella scelta di due menù degustazione: da 5 portate al costo di 35,00 euro, e da 7 portate a 55,00 euro. Quest’ultimo prevede un percorso culinario che parte dalla Grecia e termina a Napoli. Inoltre dalla carta, con rotazione stagionale, si possono scegliere piatti di carne, pesce e pietanze vegetariane.

Il benvenuto di Polpette di ricciola e marmellata di uva fragola, prepara a buone aspettative .

AnimaMia – Polpette di ricciola e marmellata di uva fragola
AnimaMia – Polpette di ricciola e marmellata di uva fragola

Tra gli antipasti ci sono il Bufalo Emigrato, tartare di bufalo in quattro consistenze, servita con salse provenienti da quattro regioni italiane, e condita con emulsione di limone.

AnimaMia – Bufalo Emigrato
AnimaMia – Bufalo Emigrato

L’uovo 63* uovo cotto a 63 gradi con salsa di peperone arrosto e patate, delicato e dalla cottura perfetta, e la Fresella, fritta e condita con consistenze differenti di pomodoro, sfere di alici e polvere di pomodoro, piatto dai colori e sapori mediterranei.

AnimaMia – L'uovo 63
AnimaMia – L’uovo 63
AnimaMia – Fresella
AnimaMia – Fresella

Nei primi segnalo la Tagliatella, preparata con tagliatelle Pastificio Gentile con clorofilla, gambero rosso e limone candito. Piatto fresco e deciso nei sapori.

AnimaMia – Tagliatella
AnimaMia – Tagliatella

Da provare assolutamente il Raviolo  ripieno di genovese, mousse di carota, cenere di cipolla e rosmarino. La dolcezza e la sapidità si alternano creando equilibrio nei sapori.

AnimaMia – Raviolo
AnimaMia – Raviolo

Per i secondi sono diverse le proposte. Ad esempio la Cotoletta campana con cipollotto, fagiolini e fico, Baccalà arrecanato, cotto in acqua di mare con capperi e olive o il Tandoori, fritto misto di pesce con salsa tandoori e maionese alle erbe aromatiche.

AnimaMia – Cotoletta campana
AnimaMia – Cotoletta campana

Ho scelto Pulp, polpo grigliato, gazpacho di pomodori verdi, tartufo nero estivo e patate. Piatto complesso ma ben riuscito nell’abbinamento degli ingredienti. La nota acida del pomodoro verde, la succulenza delle patata e il profumo del tartufo, ne fanno un piatto molto interessante, evidenziando così lo stile della cucina di AnimaMia.

AnimaMia - Pulp
AnimaMia – Pulp

La chef sfoggia in particolare la sua competenza nei dessert.

Interessante già nel nome la proposta chiamata: A come …..  è il cliente che deciderà quale parola conferire, basta che inizi con la lettera A. L’assaggio mi ha ricordato mio nonno quando serviva il vino con la percoca, per cui Affetto è il nome che gli ho dato.

AnimaMia - A come
AnimaMia – A come

Macricrok, è una mattonella di cioccolato da rompere con la posata con decisione, ripiena di pan di spagna di liquirizia, cremoso fondente al cardamomo e origano, accompagnato da frizzy cola.

AnimaMia - Macricrok
AnimaMia – Macricrok

E poi c’è Costiera, il mio proferito. Base di biscotto di foglie di basilico, polpa di pomodoro e delicato profumo di foglia di limone. La sensazione assaporandolo evoca davvero la costiera Sorrentina / Amalfitana. Delizioso.

AnimaMia - Costiera
AnimaMia – Costiera

Il pane, i grissini e le morbide ciambelle all’acqua di mare, sono di produzione propria.

AnimaMia - Pani e grissini
AnimaMia – Pani e grissini

Nella carta dei vini c’è la presenza predominante di aziende campane dei vari territori elettivi, con cantine riconosciute come eccellenze. Inoltre la presenza di Sidro – di cui la chef è appassionata – da abbinare sapientemente alla cucina proposta, denota ancora una volta attenzione e selezione.

Animamia
Animamia

AnimaMia via Sud Piazza d’ Armi, 45 – Caserta
facebook.com / animamia
www.anima-mia.it
Tel 0823 1462475

Aperto dalle 20:00 – 0:00
Costo: 35,00 €

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *