Aragona Aglianico Daunia Igp 2013 – Kandea | Secondo a Radici del Sud a marzo 2021

2/6/2021 520
Aragona Aglianico Daunia Igp 2013 Kandea
Aragona Aglianico Daunia Igp 2013 Kandea

di Enrico Malgi

Le Cantine Kandea Azienda Agricola F.lli Tullio Cataldo di Candela, mantengono ormai da anni un ottimo rapporto con Radici del Sud, dove hanno spesso primeggiato. E così anche quest’anno hanno mantenuto fede alla loro vocazione vincente, perché l’etichetta Aragona Aglianico Daunia Igp 2013 si è piazzata al secondo posto assoluto nella sua categoria di appartenenza.

Questo vino, prodotto soltanto in annate favorevoli, è frutto dei tre principali biotipi di Aglianico, quello del Vulture, quello di Taurasi e quello del Taburno. D’altra parte l’azienda Kandea si trova in una “Terra di Mezzo”, al confine con il Vulture, l’Irpinia ed il Sannio e così è stato facile mutuare i tre vitigni.

Controetichetta Aragona Aglianico Daunia Igp 2013 Kandea
Controetichetta Aragona Aglianico Daunia Igp 2013 Kandea

Aglianico in purezza vendemmiato a fine ottobre. Il vino matura per dieci mesi in serbatoi di acciaio e poi si affina per un anno in legno e sei mesi in bottiglia. Tasso alcolico di quattordici gradi. Prezzo finale di circa 20,00 euro.

Nel bicchiere risalta un colore rosso granato intenso e luminoso. Il bouquet esprime subito caratteristiche connotazioni fruttate e floreali di stampo prettamente varietale: ciliegia, prugna, gheriglio di noce, ribes, more, mirtilli, violetta e petali di rosa. In seguito si appalesano al naso conturbanti e variegati profumi che ricordano la macchia mediterranea e le spezie orientali, insieme a credenziali di tabacco, china, liquirizia, cuoio, caffè, cioccolato fondente e sospiri empireumatici. Venature sapide. Timbro terroso. In bocca penetra un sorso etereo, voluminoso, avvolgente, profondo, sospiroso, generoso, affabulatore, accattivante, espressivo, balsamico, sapido e tagliente. Trama tannica presente certamente, ma senza graffiare. Grip seducente, sensuale, affascinante, equilibrato, armonico, raffinato e rotondo. Ottimo vino davvero, che mantiene ancora grande distanza dalla sua parabola discendente. Allungo finale persistente ed edonistico. Da preferire su un capretto al forno con patate e formaggi stagionati.

Sede a Candela (Fg) – Contrada Piscioli di Basso
Tel e Fax 081 2403614 – Cell. 340 6097860
[email protected] – www.kandea.it
Proprietà: Famiglia Tullio Cataldo
Enologi: Angelo Pizzi e Cristiano Chiloiro
Agronomo: Vito Antonio Fanizza
Ettari vitati: 19 – Bottiglie prodotte: 120.000
Vitigni: Aglianico, Nero di Troia, Fiano, Greco, Falanghina, Bombino Bianco e Moscato.