Assoenologi | Sparkling Tour

10/6/2019 858
Sparkling tour
Sparkling tour

Assoenologi rappresenta l’associazione di categoria che vanta più di 4.000 professionisti in Italia, con ininterrotti incrementi delle iscrizioni. Nella sezione Campania si continua a investire sulla formazione dei tecnici rappresentati.

Infatti, dopo il corso sulla Comunicazione e il Marketing del vino svolto a Salza irpina (AV) da Wine Meridian con un focus sui mercati e sulle strategie di vendita del proprio brand, martedì 4 giugno, presso lo storico Istituto Tecnico Agrario F. De Sanctis di Avellino, si è svolto un seminario tecnico intitolato “Sparkling Tour” mirato all’approfondimento dei dati di mercato e delle tecniche di elaborazione di vini spumanti, con la presenza oltre 100 enologi provenienti da diverse regioni.

Roberto Di Meo, pres. Assoenologi e Pietro Caterini, preside Itas
Roberto Di Meo, pres. Assoenologi e Pietro Caterini, preside Itas
Caterini preside ITAS , Di Meo presidente Assoenologi, Enrico Farinazzo direttore Oenofrance
Caterini preside ITAS , Di Meo presidente Assoenologi, Enrico Farinazzo direttore Oenofrance

Il percorso formativo ha previsto un momento di aggiornamento tecnico sia sugli spumanti metodo classico e sia sugli spumanti metodo Martinotti, completato con una degustazione di Champagne e Spumanti italiani.

Selezione spumanti
Selezione spumanti
Selezione champagne
Selezione champagne

Ecco il dettaglio del programma condotto da relatori di affermata esperienza in campo e riconosciuti a livello mondiale:

  • GIANNI MONTINI, area manager Oenofrance, ha fatto un ragguaglio sull’evoluzione dei dati di produzione e di mercato degli spumanti;
  • DOMENIQUE LEBOEUF, direttore della Station Oenotechnique de Champagne, ha relazionato sui metodi di preparazione dei vini base per la spumantizzazione con metodo classico;
  • DANIELE PIZZINATO, R&D Oenofrance, ha illustrato l’evoluzione della tecnica nella produzione degli spumanti con metodo Martinotti.

Alle relazioni è seguita una interessante degustazione guidata dai relatori di 4 Champagne e 3 Spumanti italiani prodotti con metodo Martinotti, di cui hanno dettagliato le caratteristiche dei territori, delle annate, dei vitigni e dei metodi di elaborazione.

Contratto progetto spumante
Contratto progetto spumante

Infine, con l’occasione è stato formalizzato un contratto di collaborazione tra Assoenologi Sezione Campania, Oenofrance e Istituto Tecnico Agrario F. De Sanctis, per avviare un importante lavoro di sperimentazione sulle attitudini del vitigno Fiano alla spumantizzazione, finalizzato a formare gli studenti del sesto anno per la produzione di uno spumante millesimo 2019 da uve autoctone Fiano.