AuGusto il Sarto della Pizza faceva solo asporto e adesso finalmente può riprendere l’antico mestiere. Aveva scritto una disperata lettera a De Luca

4/5/2020 949
AuGusto il Sarto della Pizza
AuGusto il Sarto della Pizza

di Dora Sorrentino

Il 27 aprile è considerato il nuovo Rinascimento Napoletano, soprattutto per il mondo della pizza. Da quella data in poi, infatti, molte pizzerie hanno riaperto con il servizio di consegna a domicilio, dopo una chiusura durata circa due mesi.

AuGusto il Sarto della Pizza
AuGusto il Sarto della Pizza

Poco tempo fa è stata pubblicata la lettera che Pietro Guerriero, della pizzeria AuGusto il Sarto della Pizza, scrisse al governatore Vincenzo De Luca, mettendo in evidenza i problemi che tutti gli imprenditori sono stati costretti ad affrontare a causa del famigerato “lockdown” che ha incluso anche il delivery.

AuGusto il Sarto della Pizza
AuGusto il Sarto della Pizza
AuGusto il Sarto della Pizza
AuGusto il Sarto della Pizza
AuGusto il Sarto della Pizza
AuGusto il Sarto della Pizza

La Campania, infatti, è l’unica regione italiana a impedire delivery e una delle ultime ad aprire all’asporto, considerando che in tutte le altre regioni, anche in quelle colpite maggiormente dall’epidemia di Covid 19, il servizio a domicilio non era stato sospeso. Pietro Guerriero, che ha una pizzeria in zona Arenella dedita esclusivamente all’asporto, ha finalmente riaperto, recuperando così i suoi clienti e garantendo il lavoro a tutti i suoi collaboratori.
«Certo bisognerà considerare comunque un buco lungo cinquanta giorni, ma non molliamo – ha spiegato Guerriero – il lavoro per fortuna è ripreso a pieno ritmo».

AuGusto il Sarto della Pizza
AuGusto il Sarto della Pizza
AuGusto il Sarto della Pizza
AuGusto il Sarto della Pizza

Via Domenico Fontana, 79
Tel. 081 1918 5027
Napoli

Coronavirus, lettera di un pizzaiolo disperato a Vincenzo De Luca: “Faccio solo asporto e ora sto perdendo tutto solo perché lavoro in Campania”