Cala delle Mandrie Barbera Nizza Riserva Docg 2016 La Giribaldina

13/11/2021 234
Cala delle Mandrie Barbera Nizza Riserva Docg 2016 La Giribaldina
Cala delle Mandrie Barbera Nizza Riserva Docg 2016 La Giribaldina

di Enrico Malgi

 

Prima il Covid, poi il maltempo e poi ancora la vendemmia, insomma per farla breve è da un po’ che non riesco a visitare l’Azienda Agricola La Giribaldina, collocata a Calamandrana nel Monferrato astigiano e di proprietà del giovane Emanuele Colombo, un aitante e preparato giovanotto di origini varesine che è coadiuvato e sostenuto da moglie, genitori e dall’enologo Giuseppe Caviola.

Mi sono ricordato di Emanuele proprio in questi giorni trovandomi tra le mani un’eccellente bottiglia aziendale che ho riassaggiato a distanza di quasi due anni e mezzo. Si tratta dell’etichetta Cala delle Mandrie Riserva Nizza Docg 2016, frutto di uno speciale e storico cru di Barbera che è allevato sulle morbide colline che sovrastano la cantina.

Controetichetta Cala delle Mandrie Barbera Nizza Riserva Docg 2016 La Giribaldina
Controetichetta Cala delle Mandrie Barbera Nizza Riserva Docg 2016 La Giribaldina

Alla vista appare un colore rosso rubino scintillante. Sospirose le credenziali olfattive che si danno battaglia per sottoporsi per prime all’insindacabile giudizio del naso. La volata, come succede spesso, viene vinta da un pot pourri fruttato di amarena, prugna e sottobosco, che trova pieno consenso. Subito dopo dal calice si sprigionano eterei profumi di fiori rossi, limpidi afflati di spezie orientali ed orgogliose nuances terziarie. In bocca arriva un sorso caldo, austero, intenso, profondo, vibrante, sapido, balsamico, mentolato, rotondo, raffinato ed ottimamente strutturato. Acidità molto sostenuta. Tannini gradevolmente intessuti. Grip schietto e verace. Resisterà al tempo almeno per altri cinque-sei anni. Chiusura paradisiaca di un grande vino territoriale. Da provare sulla tipica e ricca cucina di terra piemontese.

 

Scheda del 22.07.2019

Cala delle Mandrie Nizza Riserva Docg 2016. Ovviamente soltanto uva Barbera proveniente da un antico vigneto selezionato per la produzione del prestigioso “Nizza”. Lavorazione per diciotto mesi in fusti di rovere da 500 litri e poi affinamento in vetro per dieci mesi. Tenore alcolico di quindici gradi. Prezzo in enoteca di 22.00 euro.

Bicchiere tinto da un colore rosso rubino carico e lucente. Pregnante ed avvolgente il bouquet che si accosta al naso per sprigionare tutta la sua infinita carica odorosa. L’incipit viene veicolato con nonchalance da eterei profumi di bacche rosse e nere del sottobosco e della pianta. Seguiti poi da rigurgiti speziati di cannella, chiodi di garofano e noce moscata. Vibrazioni sapide e minerali. Grip mentolato, balsamico, tabaccoso, grafitico ed empireumatico. Approccio palatale ampio, raffinato, caldo, corposo, etereo, intrigante, sensuale, austero e sontuoso. Sorso tagliente, armonico e bene equilibrato. Tannini setosi ed aristocratici. Retroaroma persistentemente lungo. Serbevolezza infinita. Da abbinare a brasati, selvaggina e formaggio Castelmagno.

Azienda Agricola La Giribaldina
Calamandrana (At) – Frazione San Vito, 39
Tel. 0141 718043 – Fax 0141 769842 – Cell. 348 5205041
[email protected] – www.giribaldina.com
Enologo: Giuseppe Caviola
Ettari vitati: 11 – Bottiglie prodotte: 80.000
Vitigni: Barbera, Merlot, Moscato e Sauvignon Blanc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.