CampoAppio Negroamaro Salento Igp 2016 – Cantine San Pancrazio | Vino vincitore a Radici del Sud 2018

4/11/2018 412
CampoAppio Negroanmaro Salento Igp 2016 Cantine San Pancrazio
CampoAppio Negroanmaro Salento Igp 2016 Cantine San Pancrazio

di Enrico Malgi

La Cooperativa Produttori Agricoli San Pancrazio fu istituita dal  Cavaliere Antonio Bianco nel 1961 con appena 13 soci. Adesso può contare su 400 soci conferenti e su 500 ettari vitati ed i vini, caratterizzati da uno standard qualitativo sempre molto alto, vengono esportati in tutta Italia ed anche all’estero.

E non mancano poi i prestigiosi riconoscimenti ricevuti in tutti questi anni. L’ultimo in ordine cronologico è stato quello conseguito all’edizione 2018 di Radici del Sud, dove l’etichetta CampoAppio Salento Negroamaro Igp 2016 si è piazzata al primo posto assoluto nella sua categoria di appartenenza, così come ha decretato la giuria dei Wine Writers.

Controetichetta CampoAppio Negroamaro Salento Igt 2016 Cantine San Pancrazio
Controetichetta CampoAppio Negroamaro Salento Igt 2016 Cantine San Pancrazio

Maturazione del vino prima in acciaio e poi in barriques per sei mesi. Elevazione in bottiglia per altri mesi. Tasso alcolico di quattordici gradi.

Rubino il bel colore nel bicchiere. Intenso ed affascinante l’espansivo bouquet di piccole drupe del sottobosco in primis, seguite poi da pregnanze di frutta rossa come l’amarena, la mora ed il ribes, di viola, di erbe aromatiche, di spezie e di salmastro. Venature balsamiche, tabaccose e chinate.  In bocca   un sorso dinamico, teso, morbido, succoso e tonico. Palato posseduto da un trama tannica affusolata e bene evoluta. Retroaroma persistente e leggermente amaricante come da varietale. Da preferire su orecchiette al ragù, pecorino murgiano e zuppa di pesce alla gallipolina.

Sede a San Pancrazio Salentino (Br) – Via del Mare
Tel. 0831 666064 –  665385 – Fax 0831 666063
[email protected]www.cantinesanpancrazio.it
Ettari vitati: 400
Vitigni: negroamaro, primitivo, malvasia nera e bianca, montepulciano, fiano e chardonnay.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.