Claudia Deb | Sugar Flower Art: come realizzare splendide rose di zucchero (Repetita iuvant)

21/3/2011 5.1 MILA
Le rose di zucchero di Claudia Deb

di Claudia Deb

Voglio introdurvi nel meraviglioso mondo della Sugar Flower Art iniziando dal fiore per eccellenza: la rosa.
Modellare fiori non è immediato. Io stessa per specializzarmi, ho preso lezioni one to one dalla “maestra” Roberta Serafini. Non finirò mai di ringraziarla per quello che mi ha trasmesso, condividendo con me la sua esperienza maturata in anni e anni di pratica e di studi!!

In ogni caso vi assicuro che seguendo il mio tutorial, sarà necessaria solo po’ di pazienza e un minimo di attrezzatura per ottenere risultati eccellenti.

Una volta acquisita un po’ di pratica, è divertente e rilassante cimentarsi nella creazione di splendidi fiori di zucchero uguali a quelli veri. L’importante è coniugare la tecnica alla creatività!!!

Gli strumenti di lavoro

Materiale occorrente:

gum paste

eventuali coloranti
una noce di burro

wires (i fili di metallo ricoperti di carta guttaperca)

pinze a becco lungo

colla edibile

balltool (è un attrezzo che termina con la pallina di metallo. E’ difficile da trovare ma per iniziare, va bene anche
quella di plastica che si utilizza per modellare il pongo)

mattarello

pearl dust (polvere perlata per colorare i petali)

pennelli

tappetino di spugna (può essere sostituito anche con la spugna di gommapiuma abbastanza dura… ma mi raccomando pulita!)

tavoletta non-stick (non è indispensabile, si può anche lavorare su una superficie liscia unta con del burro)

cartellina portadocumenti o due fogli di plastica

stuzzicadenti

La pinzetta a becco lungo

Con l’aiuto di una pinzetta a becco lungo, piega un’estremità del wire a mo’ di uncino.

Inizia a lavorare la gum paste sulla tavoletta

Ungi leggermente le mani con del burro e inizia a lavorare la gum paste sulla tavoletta, per ammorbidirla (più la lavori e più diventa elastica). Ricorda sempre di conservare la gum paste che non utilizzi, sotto un bicchiere altrimenti si secca rapidamente e non è più utilizzabile.  Io ho utilizzato la gum paste bianca, ma se preferisci puoi colorarla con coloranti in gel.

Bagna il wire con una goccia di colla ed infilalo nella base del cono
Fai asciugare a testa in giù per una notte

Prendi un pezzetto di gum paste e forma un piccolo cono. Bagna il wire con una goccia di colla ed infilalo nella base del cono. Fai aderire bene la base al wire e fai asciugare a testa in giù per una notte (io l’ho appeso ad una grata porta cd, sospesa tra due bicchieri).

Il cutter a forma di cerchio

Per creare i petali della rosa, hai bisogno di due cutter a forma di cerchio, di misure immediatamente successive. Scegli il più piccolo in questo modo: il cuore del fiore (quello che hai messo ad asciugare per una notte) deve essere lungo ¾ il diametro del cutter.

Stendi la gum paste molto sottile
Taglia i cerchi

Stendi la gum paste molto sottile. Io la stendo sull’apposita tavoletta per fiori, ma va bene una qualsiasi superficie liscia purchè unta con un po’ di burro. Taglia 5 cerchi piccoli (2 per il bocciolo più 3 per il primo giro di petali) e 12 grandi (5 per il secondo giro di petali più 7 per il terzo) e conservali subito nella cartellina (o tra due fogli di plastica) affinchè non si secchino.

Modella il primo petalo

Modella il primo petalo (il procedimento è lo stesso anche per i successivi, ma vanno lavorati e incollati subito quindi modellati di volta in volta): metti il cerchio di gum paste sul tappetino di gomma piuma. Ripassa più volte il contorno con la balltool facendo attenzione che metà della sfera, vada sul cerchio e metà sul tappetino. In questo modo assottigli i bordi del petalo e gli dai un effetto ondulato.

Capovolgi il petalo e crea delicatamente una fossetta tra il centro

Capovolgi il petalo e crea delicatamente una fossetta tra il centro e il bordo del petalo stesso, in modo da ovalizzarlo leggermente, come il petalo vero.

Prendi uno stuzzicadenti e arriccia il bordo

Prendi uno stuzzicadenti e arriccia il bordo del petalo prima da un lato e poi dall’altro come a formare un angolo (questo operazione serve ad ottenere la forma tipica del petalo aperto).

Metti una goccia di colla nella metà inferiore del petalo e fai aderire al cuore del fiore
Incolla il secondo petalo
Ruota i due petali attorno al cuore e così hai ottenuto il bocciolo

Metti una goccia di colla nella metà inferiore del petalo e fai aderire al cuore del fiore. Incolla il secondo petalo infilando un’estremità sotto al primo petalo (come se si abbracciassero) e premi leggermente con il pollice in modo da far aderire bene. Ruota i due petali attorno al cuore e così hai ottenuto il bocciolo. Se necessario, aggiungi un’altra goccia di colla. Metti ad asciugare (sempre a testa in giù).

Il bocciolo
Il bocciolo è pronto

Prendi gli altri tre cerchi piccoli e, per ciascuno di essi procedi, di volta in volta, come prima: balltool attorno al perimetro del cerchio, poi la fossetta ed infine il riccio con lo stuzzicadenti.
Incolla il primo petalo posizionandolo al centro tra i due petali del bocciolo (in modo che li avvolga entrambi per metà). Procedi con successivi e ricorda sempre di infilare un’estremità dell’ultimo sotto al primo (in modo da chiudere il giro di petali). Fai aderire bene premendo delicatamente con i pollici e metti ad asciugare nuovamente a testa in giù.

Procedi analogamente con il secondo e il terzo giro di petali
La rosa è pronta

Procedi analogamente con il secondo e il terzo giro di petali (rispettivamente 5 e 7 cerchi grandi) facendo sempre asciugare tra uno step e l’altro.

La rosa a testa in giù
Il momento dell'asciugatura

Alla fine, osservando la rosa a testa in giù, vedrai che i petali saranno sovrapposti come i petali di una girandola.

Puoi eventualmente dare delle sfumature colorate con il pearl dust

Puoi eventualmente dare delle sfumature colorate con il pearl dust. Versa un po’ di polvere in un piccolo contenitore (io uso il tappo), sporca il pennello con la polvere e passalo delicatamente sulla rosa. Attenzione: il pennello non deve essere troppo carico altrimenti macchia.
A questo punto la rosa è pronta. A me sembra più vera di quella vera!!
Puoi utilizzarla per decorare torte facendo un topper fiorito o creando una cascata di rose, se la torta è a più piani. Puoi metterla in un bel vaso, realizzare una “dolce” composizione floreale rivestendo eventualmente lo stelo con della carta guttaperca (classico nastro da fiorista)..  insomma ti puoi sbizzarrire con la fantasia e usare le rose di zucchero nei più svariati modi.
Io ho preso qualche ramo di edera ed ho preparato un bel centrotavola.

Le rose di zucchero

Che ne pensate?

27 commenti

    Stefano Buso

    Tutto davvero molto interessante, complimenti….

    s.

    21 marzo 2011 - 14:40

      Claudia Deb

      Grazie Stefano :)

      21 marzo 2011 - 15:37

    eggi

    davvero molto brava!!!

    21 marzo 2011 - 14:49

      Claudia Deb

      Grazie!!

      21 marzo 2011 - 15:37

    Roberta

    Ma che splendore! Perfette per una torta da sposa…. bianco candido! Complimenti davvero… non vedo l’ora di leggere il prossimo articolo!

    21 marzo 2011 - 15:10

      Claudia Deb

      prossimo articolo……….. una “dolce” sorpresa!! ^_^

      21 marzo 2011 - 15:38

    Luigi

    Ma che brava! In foto le rose sembrano vere… complimenti!
    Anche se non sembra di facile realizzazione, deve essere sicuramente divertente… e buono!!! :)

    21 marzo 2011 - 15:17

      Claudia Deb

      divertente e al tempo stesso rilassante… almeno per me!! :)

      21 marzo 2011 - 15:39

    Armandino

    queste splendide immagini non vi invogliano a provarci?…e poi con il tutorial diventa tutto più semplice e tutti possono provarci!
    =)
    complimenti alla Deb!

    21 marzo 2011 - 15:22

    virginia

    praticamente perfette. complimenti

    21 marzo 2011 - 15:33

    francesco

    L’eccellenza alla portata di noi comuni mortali.
    Grazie
    Complimenti per la semplicità e la chiarezza nella realizzazione

    21 marzo 2011 - 15:47

    Lou Part

    Belle e sicuramente buone le rose, ottimo il tutorial, spettacolare la cake designer!
    Brava e complimenti.
    Lou

    21 marzo 2011 - 15:54

    Patrizia

    Spiegazione facile e dtettagliata, forse anche una imbranata come me sui dolci può riuscirci. Ci proverò e complimenti sei davvero brava

    21 marzo 2011 - 16:33

    Don

    questa non è una normale lezione di cucina , qui siamo in presenza di una vera artista . Complimenti !

    21 marzo 2011 - 17:12

    Genny

    Bravissima.
    Complimenti, ottima spiegazione, grandissima fantasia, spettacolare realizzazione.
    Vera arte.
    Genny

    21 marzo 2011 - 17:30

    Claudia

    Bellissime!
    Bell’idea, belle da vedere e da usare in qualsiasi circostanza.
    Ci vorrei provare…ma mi servirebbe una brava insegnante come te…

    21 marzo 2011 - 22:16

      Claudia Deb

      Claudia se sei interessata ai corsi, contattami su fb :)

      complimenti per il nome!! ^_^

      22 marzo 2011 - 13:04

    Tony

    Ma sono buone da mangiare o sono solo decorative? Però, che belle, complimenti davvero!

    21 marzo 2011 - 23:03

      Claudia Deb

      Si possono mangiare (tranne il wire)… per questo si usa colla edibile e coloranti alimentari…
      certo la gum paste asciugandosi si indurisce però…. ha sempre il suo perchè!! ;)

      22 marzo 2011 - 13:11

    Vanja

    Un’altro tutorial interessantissimo!!!!
    stupefacente il risultato come in fondo la semplicita’ della realizzazione….

    Grande Claudia non ti smentisci mai!!!!

    22 marzo 2011 - 02:21

    Adele

    Bella realizzazione e ottima soprattutto per abbellire le tavole delle feste ora che, per esempio, si avvicina la Pasqua! Il tutorial fa sembrare tutto facile, ma a giudicare dagli attrezzi utilizzati sembra alquanto difficile da fare a casa per i novelli appassionati, o sbaglio? Complimenti per la rubrica
    Ada

    22 marzo 2011 - 12:37

      Claudia Deb

      Grazie Ada! :) il mio consiglio, per iniziare, è sempre quello di provare “procurandosi/inventandosi” attrezzi simili a quelli professionali… vedi pallina per il pongo o ad esempio, il wire (che costa poco, ma non è venduto singolarmente) che per provare, puoi sostituire con lo stelo di un fiore da bomboniera che sicuramente avrai in casa…… poi… se la cosa ti appassiona, compri il necessario…. e se non lo trovi… sono a tua disposizione per info/consigli!!! :) :) :) Ciao!!!

      22 marzo 2011 - 13:03

    Giuseppe

    Fantastico!
    Da solo non credo di farcela…
    …ci sono dei corsi a breve?

    24 marzo 2011 - 05:11

      Claudia Deb

      Siiiii Giuseppe… se sei interessato ai corsi nella zona di Napoli, segui la pagina fb di Mise En Place… altrimenti, per i corsi nelle altre città, contattami in privato: claudia.deb@fncd.it

      24 marzo 2011 - 23:17

    Luciano Furia

    Bellissime e ottima descrizione scritta e fotografica! BRAVA!

    24 marzo 2011 - 17:57

      Claudia Deb

      Grazie Luciano!!

      24 marzo 2011 - 23:18

    Max Poli

    Però,
    queste non te le ho mai viste fare.
    Complimenti!

    25 marzo 2011 - 16:34

I commenti sono chiusi.