Coming Soon…Tutti i segreti di Vissani

12/3/2010 1.1 MILA
Nel bagno di Vissani

Un nostro collaboratore è andato da Vissani, ci ha mangiato ed ha pure dormito cosa che quasi nessuno di quelli che scrivono fa. Come è andata? Boh, lo potrò leggere insieme a voi.
Intanto una foto che rivela la cura maniacale dei particolari del nostro grandissimo cuoco. Ma anche di chi è andato a trovarlo.

Volete sapere chi è? ‘Sti cazzi!

15 commenti

    leo

    Luciano, occhio alla foto ! non vorrei che qualcuno pensasse che la cucina di Vissani faccia c….. :-))

    Ma visto che il rotolo è intonso..

    Aspettiamo trepidanti la recensione dettagliata: non dimentichiamo che il ristorante di Vissani è uno dei pochi rimasti ai vertici ormai da vent’anni

    9 marzo 2010 - 11:20

      Luciano Pignataro

      Beh, caro Leo, in senso strettamente filosofico, tutto ciò che entra alla fine deve uscire. Il problema sono i tempi, ma in questo caso penso siamo proprio in piena media con il normale ciclo umano della differenziata:-)

      9 marzo 2010 - 11:35

    Giuseppe Grammauta

    Intanto non sappiamo se la foto è stata fatta prima o dopo la cena.
    Se però questo è il rotolo figuriamoci il resto…secondo me ci leccheremo i baffi e fisseremo un pullman per adare il quel di civitella, sul “lago finto” come dice Lui.
    Chi leggerà per primo avverta glia altri!

    9 marzo 2010 - 11:30

      fabrizio scarpato

      Bene, Annibale ce l’abbiamo e anche il tour operator…

      10 marzo 2010 - 00:27

    nico

    Non vedo l’ora di leggerla perchè VIssani è tanto sovraesposto mediaticamente che alla fine (almeno per uno come me che guarda l’enogastronomia dall’uscio) è quasi dimenticato come cuoco o meglio si parla di lui per le cavolate che spara a sanremo o per il banchetto del G8 ma alla fine pochi si ricordano di chiedersi se sia davvero un maestro o uno partito in tempo e che ha cavalcato l’onda giusta raccogliendo, col tempismo, più consensi e popolarità di quanto avrebbe meritato

    9 marzo 2010 - 11:49

    Vincenzo Pagano

    Mi sa che, essendo stato colpito a suo tempo dei bagni del Grano Salis di Lucca, ho capito chi è l’autore dello scatto fotografico… D’altronde è in viaggio verso il sud come ha detto nel post del cioccolato. Mi gioco una tappa nei bagni di casa nonno 13 che erano carini e una in quella di Rocco Iannone. Chi scommette? :-)

    9 marzo 2010 - 13:38

    Leonardo Vallone

    Da Vissani negli ultimi 2 anni ci ho mangiato 3 volte. Ho visitato le stanze e sono da mille e una notte. Tutto elegante…tutto eclatante…tanta contaminazione…forse c’è più immaginazione che tradizione (e così ti ho fatto anche la rima…)

    9 marzo 2010 - 17:02

    lady helen

    ma sembra un cioccolatino!!!!!!!!!!!!ussignur…….trovo molto poco chic l’ adesivo sul rotolo!!!!!d’ accordo il marketing…. ma non si esagera con tutte queste griffes?
    in attesa di leggere la recensione ! chissa come mai ho il sospetto di chi sia l’ autore (cosa vinco?)

    9 marzo 2010 - 19:29

    gaspare pellecchia

    questa penetrazione nella sfera così privata dei bisognini a me mi pare ‘nu poco kitsch

    9 marzo 2010 - 20:44

    fabrizio scarpato

    A’ la carte… hygiénique

    De Paris jusqu’à Baschì,
    de L’Ambroisie par Vissanì :
    à la recherche de la Poularde de Bresse,
    mille kilomètres de “morbidesse”.

    10 marzo 2010 - 00:24

    Giancarlo maffi

    E’ così trasparente , non dico il rotolo, ma che ci sia andato io? E se ci fosse andato yolanda e mo’ vi tocca una recensione lato b? @ Scarpato : Fabrizio non ti tiene più ‘ nessuno ormai…..

    10 marzo 2010 - 10:57

    Giancarlo maffi

    Odio le tastiere dei telefonini :andatA ovviamente…

    10 marzo 2010 - 10:58

    Alessandro

    Io ho avuto il piacere di esserci la sera dell’otto marzo da vissani, eravamo solo in tre quella sera, io la mia compagna. E nel tavolo dopo il nostro devo dire, ho conosciuto una persona davvero squisita come giancarlo maffi!!!
    UNa bella serata aspetto di leggere la tua recensione…
    saluti

    12 marzo 2010 - 15:12

      giancarlo maffi

      ciao alessandro un piacere ritrovarti.

      ed un piacere averti conosciuto da vissani. i giovani che viaggiano per andare dai grandi chefs e comprendere questo mondo con attenzione, curiosità e consapevelezza!!

      vi ho seguito di nascosto quella sera per capire le vostre reazioni e le vostre osservazioni. ed e è stato un piacere.
      fra pochi giorni il pezzo su vissani. spero vi piacerà.
      e ricordati che se passate in versilia siete miei ospiti.

      12 marzo 2010 - 22:13

    Alessandro

    Guarda Giancarlo, mi prometto che la prossima tappa è la versilia.
    anche perchè credo di poter imparare davvero tanto da te… Buona serata caro giancarlo

    12 marzo 2010 - 22:44

I commenti sono chiusi.