Concorso Internazionale Grenaches du Monde: i vincitori italiani

18/4/2018 1.4 MILA
Concours
Concours

di Antonio Di Spirito
Il 13 e 14 aprile si è celebrata, ed ho partecipato in qualità di commissario, alla sesta edizione di Grenaches du Monde a Gandesa (Terra Alta in Catalogna), 200 Km a Nord-Est di Barcellona: 839 vini in tutto, provenienti da tutta Europa, 153 dei quali erano italiani.

I vini sono stati giudicati da 15 giurie internazionali composte da 5 giudici ciascuna: 1 presidente e 4 commissari; ogni commissione ha giudicato circa 30 vini al giorno.

 

Cellar Cooperatiu de Gandesa
Cellar Cooperatiu de Gandesa

I criteri di assegnazione delle medaglie erano i seguenti:

  • da 84 a 84,9 Medaglia di bronzo
  • da 85 a 87,9 Medaglia d’argento
  • da 88 a 100 punti Medaglia d’oro

Aldilà dei risultati positivi, abbiamo assaggiato ottimi vini prodotti con tutti i vitigni appartenenti alla famiglia delle grenaches; Francia e Spagna sicuramente con produzioni più importanti dell’Italia, ma il livello qualitativo dei nostri vini è sicuramente paritario, giocato molto sulla eleganza e sulla piacevolezza del sorso.

Innumerevoli e piacevoli sono i vini rosé da grenache preparati in Francia, contro i pochissimi e deliziosi rosé prodotti in Sardegna!

Vini Rose'
Vini Rose’

E che dire, infine, dei vini bianchi da uve grenaches a bacca bianca, uve quasi sconosciute in Italia. Sono convinto che se quelle uve fossero adottate in Italia, ne verrebbero fuori dei grandi bianchi; di sicuro migliori di molti tra quelli assaggiati, quasi privi di struttura.

Fase di Degustazione
Fase di Degustazione

Il bottino dell’Italia è stato ragguardevole: 37 medaglie (circa il 25% dei vini in concorso) di cui 29 medaglie d’oro e 8 d’argento.

Queste 37 medaglie non sono state vinte solo dalla Sardegna con il cannonau, il suo vitigno principe appartenente alla famiglia delle grenaches, ma sono emersi altri vini italiani prodotti con vitigni coltivati tradizionalmente e con perseveranza in altre zone d’Italia: in Toscana l’alicante, in Umbria un vitigno impropriamente chiamato gamay, nelle Marche il bordò, in Liguria la granaccia, sui Colli Berici del Veneto il tai rosso.

Portare questi vini a concorsi internazionali e, ancor più, se questi vengono premiati, si concorre alla diffusione ed alla crescita qualitativa; altrimenti, rimarrebbero sconosciuti ai più.

E tutto ciò è stato possibile grazie alla pervicacia del nuovo rappresentante del “Concours International Grenache du Monde” per l’Italia, che, da quest’anno, è Maurizio Valeriani.

Il dettaglio delle medaglie è il seguente:

La Sardegna vince 21 medaglie d’oro, tra i quali figurano 3 vini rosè e 2 liquorosi, e 4 medaglie d’argento:

Az. Agr. BERRITTA – MONTE TUNDU 2014 (oro)

Az. Agr. OLIANAS – Cannonau di Sardegna 2016 (oro)

Az.  VINICOLA ATTILO CONTINI – ‘Inu 2014 (oro)

Az.  VINICOLA Montisci Gianluigi – Istimau 2016 (oro)

CANTINA DELLA VERNACCIA di ORISTANO – MAIMONE 2016 (oro)

CANTINA GIAMPIETRO PUGGIONI – MAMUTHONE 2016 (oro)

CANTINA OLIENA SOC. COOP. AGRICOLA – CORRASI 2012 (oro)

CANTINA SOCIALE DI DOLIANOVA – ANZENAS 2015 (oro)

CANTINA SOCIALE DORGALI – Nurùle 2014 (oro)

CANTINA SOCIALE IL NURAGHE – NERO SARDO 2015 (oro)

LOCANDA MURALES – ARCANOS 2015 (oro)

SASSU VINI S.A.S. di DEPPERU SASSU LUCA & C. – ROSSOSASSU 2016 (oro)

SOC. AGRICOLA GIUSEPPE SEDILESU & C. – Mamuthone 2015 (oro)

SOCIETÀ AGRICOLA SIDDÙRA – Fola 2015 (oro)

SU’ENTU CANTINE – Cannonau Su’entu 2016 (oro)

SURRAU – Sincaru Riserva 2015 (oro)

Soc. Agr. SIDDÙRA – Nudo 2017 (oro)

SURRAU – Rosato 2017 (oro)

TENUTE SELLA & MOSCA S.R.L. –Rosato 2017 (oro)

TENUTE SELLA & MOSCA S.R.L. – Anghelu Ruju 2005 (oro)

TENUTE SELLA & MOSCA S.R.L. – Anghelu Ruju 2006 (oro)

CANTINA SOCIALE DORGALI – D53 2014 (argento)

PODERI PARPINELLO Soc. Agr. – Cannonau Riserva 2015 (argento)

SOCIETÀ AGRICOLA F.lli PUDDU – PRO VOIS 2011 (argento)

TENUTE DELOGU SRL AGRICOLA – EGO 2014 (argento)

 

La Liguria ha totalizzato 1 medaglia d’oro e 3 d’argento:

Az. Agr. DURIN di Basso AntonioAlicante 2015 (oro)

Az. Agr. Durin di Basso Antonio – Granaccia 2016 (argento)

Soc. Agr. VIARZO DI TAVELLA E PARENTI – Trexenda 2016 (argento)

TERRA DELLA LUNA Soc. Agr. – CALIGRE’ 2015 (argento)

 

Nelle Marche sono andate 3 medaglie d’oro:

Az. Agr. PANTALEONE – Ribalta 2013 (oro)

LE CANIETTE DI VAGNONI G & L – Cinabro 2013 (oro)

SAN LAZZARO SOC. AGR – Bordò 2013 (oro)

 

In Toscana 1 medaglia d’oro:

Fatt. MANTELLASSI Soc. Sempl. Agr. – QUERCIOLAIA 2013

 

L’ Umbria ha vinto 3 medaglie d’oro:

Az. Agr. MADREVITE – C’OSA 2016

Az. Vitivinicola IL POGGIO di Anna Gattobigio – LEGAME’ 2015

CANTINA DEL TRASIMENO – DIVINA VILLA 2016

 

Una medaglia d’argento è stata assegnata al Veneto (Colli Berici):

PEGORARO Soc. Agr. Sempl. – Rovea 2015 (argento)

Poble Vell Church in Corbera e Interno
Poble Vell Church in Corbera e Interno

Nella serata conclusiva abbiamo partecipato alla cena di gala, durante la quale erano disponibili in degustazione tutti i vini in concorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy Settings