Daniele Gourmet: le pizze di Giuseppe Maglione si rivestono di territorio campano con i topping di Peppe Guida, stella Michelin

8/7/2021 1.6 MILA

di Antonella Amodio

Lo dico con una certa convinzione: vale la pena mettersi in macchina e andare ad Avellino da Daniele Gourmet per mangiare la pizza made in Campania firmata da Peppe Guida.

Pizze “mediterranee” irresistibili, dove l’impronta di Peppe Guida del Ristorante Antica Osteria Nonna Rosa di Vico Equense crea equilibrio con l’impasto sottile, scioglievole e digeribile di Giuseppe Maglione.

Una pizza dal disco che vira verso il “tradizionale”, con il cornicione appena accentuato, atto a ricevere gli ingredienti che arrivano da tutta la regione, con una alternanza di mare e terra e che definisce la classicità – e l’intramontabilità  –  della pizza, guardando verso una modernità per nulla esasperata.

Daniele Gourmet- Sala
Daniele Gourmet- Sala

Una collaborazione, quella dei due “Peppe”, che ha portato ad offrire una proposta di circa dieci pizze a firma di Guida, e un menù completamente rinnovato, dove la supervisione dello chef stellato ha riguardato tutta la proposta gastronomica di Daniele Gourmet.

I pomodorini e i datterini gialli, così come l’olio extravergine utilizzato per i topping, arrivano dalla Tenuta Villa Rosa di Nonna Rosa, poi i limoni della costiera Sorrentina, i salumi e i formaggi dell’alta Irpinia, quelli dei Monti Lattari e le verdure fresche locali, sono alcuni degli ingredienti ricorrenti, che fanno parte di quella filosofia di valorizzazione della biodiversità che è tanto cara allo chef, e che Peppe Maglione sposa per le sue pizze.

La pizza che più mi ha conquistata? La Nerano di Peppe e Peppe: zucchine fritte in olio d’oliva, fiori di zucca crudi, fiordilatte, caciocavallo, parmigiano a pezzotella, pepe, basilico e noce moscata.

Daniele Gourmet- La Nerano di Peppe e Peppe
Daniele Gourmet- La Nerano di Peppe e Peppe

A seguire la cianfotta di verdure di stagione, che si lega al pesto di basilico e alla cagliata di mandorle, dando vita alla pizza Per gli amici vegani. Poi Ricordi delle strade della mozzarella che vede il datterino giallo e una nuance di buccia di limone sposarsi con la mozzarella di bufala ed il basilico.

Daniele Gourmet- Ricordi delle strade della mozzarella
Daniele Gourmet- Ricordi delle strade della mozzarella

Mentre la Pizza del Popolo è preparata con la sugna, il fiodilatte, il pepe di Timut e il parmigiano reggiano.

Daniele Gourmet- Pizza del Popolo
Daniele Gourmet- Pizza del Popolo

Ottimo il Tunn ‘a Surrient: tonno, anguria, limone e menta, un’entrèe fresca che trovate sotto la voce Stravaganze Campane, così come è presente la portata di Alici all’Amalfitana ( alici ripiene di carmasciano, basilico e pepe).

Daniele Gourmet- Tunn ‘a Surrient
Daniele Gourmet- Tunn ‘a Surrient

In carta sono presenti anche pizze all’acqua di pomodoro, al limone e le signature di Giuseppe Maglione che, dato il successo e la richiesta, non riesce più a togliere dalla lista. Da assaggiare anche la pizza dolce con l’impasto al cacao: Innamorarsi sul Vesuvio, realizzata con la crema al burro, la confettura di albicocca, la menta e i frutti di bosco.

Daniele Gourmet- Innamorsi sul Vesuvio
Daniele Gourmet- Innamorsi sul Vesuvio

Carta dei vini di spessore, dove l’Irpinia primeggia, affiancata dal resto della Campania vitivinicola.

Lista di birre artigianali e distillati.

Costo delle Pizze di Peppe Guida da 15,00 a 25,00 euro

Daniele Gourmet Giuseppe Maglione
Pizza & Cucina
Viale Italia 233, Avellino
Tel.0825 33451
Sempre aperto a pranzo e cena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.