Archivio Marzo 2004

Caldea Falanghina 2003 Sannio Doc

I vini da non perdere > in Campania > Benevento 0

Fontana delle Selve Uva: falanghina, coda di volpe Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro Fermentazione e maturazione: acciaio Note: La particolarità sta nell’abbinamento della falanghina con la coda di volpe. Blend riuscito, armonico. Il vino si presenta dal colore giallo paglierino intenso con riflessi dorati; profumo delicato, fruttato e floreale. In…  Leggi tutto »

L'Asprinio di Aversa

Giro di vite 0

Uno dei bianchi campani più famosi è in estinzione: l’Asprinio d’Aversa. Strano destino mentre impera la moda del crudo di pesce in stile nippo-vesuviano dove l’abbinamento d’obbligo sarebbe proprio questo bianco di cui Soldati e Veronelli cantarono il colore verdolino, l’agrumato, la grandissima freschezza e la capacità di spumantizzarlo. Per non parlare poi della mozzarella…  Leggi tutto »

Il Biancolella di Corrado

I vini da non perdere > I vini del Mattino 0

Si cominciava a parlare di turismo del vino con Corrado e Andrea D’Ambra impegnati a spiegarmi Nestore, i primi sbarchi degli Achei nell’Isola verde e il genius loci di Ischia appollaiati come bimbi sulla monorotaia dei Frassitelli, una delle più belle vigne del Sud che regala ogni anno un grandissimo bianco. Allora facevano parte del…  Leggi tutto »

Taurasi 1999 docg Caspariello

I vini da non perdere > in Campania > Avellino 0

CASPARIELLO Uva: aglianico Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro Fermentazione e maturazione: acciaio e legno Torna sul mercato questo Taurasi tradizionale, stavolta nella versione 1999. I fratelli Michele e Giulio Caspariello davvero sembrano non avere fretta se solo in questi giorni escono con una riserva 1997 e, dello stesso anno, il…  Leggi tutto »

Ciambotta

Le ricette > gli antipasti 0

Ingredienti per 6 persone: 1 kg di patate 1 kg di peperoni 1 kg di melanzane 500 gr di pomodorini 1 spicchio d’aglio olio extravergine di oliva e basilico q.b. Lavare accuratamente gli ortaggi, quindi tagliarli a tocchetti. Versare in una padella dell’olio extravergine di oliva e friggere prima patate e…  Leggi tutto »

Getis rosato 2003 Colli di Salerno igt

I vini da non perdere > in Campania > Salerno 0

REALE Uva: per’ ‘e palummo e aglianico tintore Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro Fermentazione e maturazione: acciaio Note: un rosato più che un rosso, assolutamente fuori moda, straordinario. Una magia di mille bottiglie ottenute da una vendemmia splendida di uve coltivate in un impianto del 1920 a piedefranco con il bicchiere…  Leggi tutto »

Paestum, degustazione coperta rossi salernitani

Polemiche e punti di vista 0

Degustazioni AMIRA – Rossi Salernitani 2002 Primo il “Donnaluna Aglianico” di De Conciliis L’Amira (Associazione Maîtres Italiani Ristoranti e Alberghi) sezione Paestum, organizza periodicamente delle degustazioni vinicole alla “cieca”, vale a dire i degustatori non sono informati dei vini che assaggiano. Il tema dell’ultima degustazione è stato: Rossi Salernitani 2002. Sono stati assagiati…  Leggi tutto »

Baios Cerasuolo 2003 Pompeiano igt

I vini da non perdere > in Campania > Napoli 0

I VINI DELLA SIBILLA Uva: piedirosso Fascia di prezzo: da 1 a 5 euro Fermentazione e maturazione: acciaio Note: sembra strano, ma nessuno propone con decisione il piedirosso rosato nonostante sia forse l’uva meridionale che più di ogni altra si presta a questo destino. Con sorpresa consigliamo dunque questo affare, un Cerasuolo, da non…  Leggi tutto »

Mea Culpa 2000 Paestum igt

I vini da non perdere > in Campania > Salerno 0

Val Calore Uva: moscato 100% Fascia di prezzo: da 10 a 15 euro Fermentazione e maturazione: legno Note: insieme al Radicato costituisce il cambio di passo della più grande azienda salernitana, tra le prime in Campania. Un processo difficile ma che comunque sta andando avanti. Di questo passito di Moscato ci colpiscono sicuramente…  Leggi tutto »

Aglianico del Vulture 2001 doc

I vini da non perdere > in Basilicata 0

CASA MASCHITO Uva: aglianico Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro Fermentazione e maturazione: acciaio e legno Note: il rosso di punta dell’azienda al naso presenta gradevoli note di amarenza e confettura, al palato è intenso e persistente. La barrique arrotonda l’aglianico, il terroir di Maschito gli regala molta…  Leggi tutto »

Aurum Fiano 2003 Colli di Salerno igt

I vini da non perdere > in Campania > Salerno 0

MONTEPUGLIANO Uva: fiano Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro Fermentazione e maturazione: acciaio e legno Note: c’è come al solito tanta energia giovanile e meridionale nei bicchieri di questa azienda non lontana da Paestum e soprattutto vicinissima a Silvia Imparato che li segue con simpatia. Ma l’enologo Fortunato Sebastiano dalla bottega…  Leggi tutto »

Il tartufo nero di Bagnoli Irpino

I miei prodotti preferiti 0

di Francesco Aiello In questo caso i Borbone avevano capito tutto. Sulle loro mense arrivavano tartufi da tutto l’Appennino, ma i cuochi di corte avevano l’ordine tassativo di utilizzare solo quello di Bagnoli Irpino, portato a Napoli da un ristretto gruppo di raccoglitori di fiducia del re. Un dettaglio che basterebbe a fare giustizia di…  Leggi tutto »

Il Falerno di Masseria Felicia

I vini da non perdere > I vini del Mattino 0

Dopo il grande colpo del 2001 si attendeva con ansia il nuovo Falerno del Massico Etichetta Rosso Bronzo della Masseria Felicia e resta strano da capire quali formule magiche sono all’origine di un grande vino. Forse in questo caso Nicola Trabucco riesce ad interpretare la magia di questo territorio dove è ben insediato professionalmente e…  Leggi tutto »

Zuppa di cicorie e lenticchie

Le ricette > i primi 0

E’ preferibile preparare questo piatto in autunno o in primavera quando, durante le passeggiate in campagna, è possibile raccogliere alcune varietà di cicoria spontanea. Ingredienti per 4 persone 1 kg di cicoria qualche rametto di finocchio selvatico 250 gr di lenticchie secche e rosse ½ cipolla fresca 3 pomodorini maturi…  Leggi tutto »

Vigna Prea Casavecchia 2001 Terre del Volturno igt

I vini da non perdere > in Campania > Caserta 0

Cooperativa Casavecchia Uva: casavecchia Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro Fermentazione e maturazione: acciaio e legno Vigna Prea è l’ultima versione del casavecchia. Tra Castel di Sasso, Formicola, Liberi e Pontelatone questa uva è in qualche modo sopravvissuta e i contadini le hanno dato questo nome dopo il…  Leggi tutto »

Thelemaco 2003 Barbera Sannio doc

I vini da non perdere > in Campania > Benevento 0

Fontana delle Selve Uva: barbera 100% Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro Fermentazione e maturazione: acciaio Note: Certamente non è a caso che nel panorama enologico regionale Castelvenere si contraddistingue, tra l’altro, per la particolare vocazione dei vignaioli a vinificare in purezza il barbera. E’ l’altra faccia di questa terra,…  Leggi tutto »

Anthologia Falanghina 2003 Roccamonfina igt

I vini da non perdere > in Campania > Caserta 0

MASSERIA FELICIA Uva: falanghina Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro Fermentazione e maturazione: acciaio C’è tutta la gentilezza di Felicia in questo primo bianco aziendale, mille bottiglie di una vigna nella quale abbiamo scorazzato due anni fa insieme al padre Alessandro e a Nicola Trabucco. Un Roccamonfina igt apparentemente ben lontano…  Leggi tutto »

Bigné con castagne al miele e panna

Le ricette > dolci 0

Ingredienti per 4 persone: 300 gr di castagne sbucciate 300 gr di panna 100 gr di miele di acacia 8 bigné 3 l di acqua 5 foglie di alloro sale Bollire le castagne già sbucciate in tre litri di acqua con un pizzico di sale e le foglie di alloro. Spellare le castagne,…  Leggi tutto »

Crostata alla cilentana

Le ricette > dolci 0

Ingredienti per 8/10 persone Per il pan di Spagna: 180 gr di farina 150 gr di zucchero 1 bustina di pan degli angeli 6 uova sale Per la crema: 500 gr di ricotta fresca 300 gr di zucchero 150 gr di cioccolato fondente 1 bicchierino di Strega Per la bagna: acqua, zucchero,…  Leggi tutto »

L'Aglianico di Piero

I vini da non perdere > I vini del Mattino 0

A futura memoria non esisterà mai un Radici Taurasi 2002, sigillo di una annata francamente difficile di cui Piero Mastroberardino ha deciso di prendere atto senza astuzie commerciali. Proprio come ha fatto Biondi Santi con il Brunello di Montalcino e, per rimanere in zona, il bravo Mario Struzziero in quel di Venticano. Ecco allora uno…  Leggi tutto »

Castel Campagnano (Ce), Fattoria Selvanova

Gli agriturismi più belli 0

Via Castelluccio, Località Squille 0823.867261. Fax 081.2455268. [email protected] www.fattoriaselvanova.com Aperto: tutto l’anno. Ferie dal 10 al 25 dicembre, l’ultima settimana di luglio e la prima di agosto Carte di credito: visa, mastercard Lingue parlate:  inglese, francese scolastico Posti letto: 22 in 11 stanze. Disponibili altri 22. Tv in camera: no Vi accoglie subito…  Leggi tutto »

Pallagrello bianco 2003 Terre del Volturno igt

I vini da non perdere > in Campania > Caserta 0

Castello Ducale Uva: pallagrello bianco Fermentazione e maturazione: acciaio e legno Una incredibile esplosione di frutta al naso, persistente e intensa: è il biglietto da visita di questa terza versione del pallagrello interpretata da Angelo Pizzi per Antonio Donato. La vigna ormai è collaudata e Angelo, che ha decisamente la mano per questa tipologia…  Leggi tutto »

Diomede 2000 Aglianico del Taburno doc

I vini da non perdere > in Campania > Benevento 0

OCONE Uva: aglianico del Taburno Fermentazione e maturazione: acciaio e legno Una domenica uggiosa può essere salvata solo da un vino capace di solleticare la memoria dei primi assaggi, quando ancora il boom era molto lontano da venire. Quei vini, intendo, non alcolici, abbastanza morbidi, con sentori di tabacco, cacao. Caspita,  parlo proprio…  Leggi tutto »

Pèr 'e Palummo dei Campi Flegrei doc

I vini da non perdere > in Campania > Napoli 0

Carputo Uva: piedirosso Fermentazione e maturazione: acciaio e legno Siamo nel cuore dei Campi Flegrei, a Quarto. Nella bocca del vulcano spento Carputo è impegnato a trasformare le proprie uve da cinque ettari per un rosso assolutamente tipico in cui si riflette il palato napoletano. L’uso del legno regala un po’ di spalla a…  Leggi tutto »

Anatra alla flumerese

Le ricette > i secondi 0

Ingredienti per 4 persone: 1 anatra intera peperoni secchi ½ l di salsa di pomodoro aglio e olio d’oliva q.b. Tagliare a pezzi l’anatra, quindi soffriggerli in una padella con olio d’oliva. Unire poi aglio e peperoni secchi sminuzzati. Far cuocere ancora, quindi aggiungere la salsa. Il tempo totale di cottura è tre…  Leggi tutto »

Fagioli e castagne

Le ricette > i secondi 0

Ingredienti per 4 persone: 300 gr di castagne 200 gr di fagioli 2 spicchi d’aglio sale e peperoncino q.b. Lessare le castagne e i fagioli separatamente, quindi preprarare un soffritto di aglio e olio e peperoncino. Far rosolare finché l’aglio non si dora e poi versare castagne e fagioli. Far cuocere per circa…  Leggi tutto »

Paestum, degustazione coperta di aglianico igt

Polemiche e punti di vista 0

Primo il “Taurì” di Antonio Caggiano di Diodato Buonora* L’Amira (Associazione Maîtres Italiani Ristoranti e Alberghi) sezione Paestum, organizza periodicamente delle degustazioni vinicole “alla cieca”, vale a dire i degustatori non sono informati dei vini che assaggiano. Il tema dell’ultima degustazione è stato: Aglianico Irpinia Igt 2002. In Campania, l’aglianico…  Leggi tutto »

Renna, Taurasi 1999 docg

I vini da non perdere > in Campania > Avellino 0

Uva: aglianico di Taurasi Fermentazione e maturazione: acciaio e legno Da provare questo Taurasi per ritrovare il palato di un tempo, diciamo pure fuori moda e per questo ben più intrigante di tanti aglianici spolverati con i trucioli e inzuppati di vitigni internazionali. La piccola azienda di Baldo Renna è stata una delle prime…  Leggi tutto »

Combination tra aglianico e merlot

I vini da non perdere > I vini del Mattino 0

Combinazione, un po’ di merlot. Lo abbiamo trovato nell’Hellenico 2001 di Nobilis in una serata al Savoia dove Pippo Dalla Vecchia ha festeggiato il Carnevale dribblando lasagne e polpette e offrendo ai soci un esempio di alta cucina irpina intepretata da Guglielmo Ventre della Pignata. Massimiliano Musto ha cambiato l’uvaggio eliminando il cabernet sauvignon e…  Leggi tutto »

Campania, la regione dei cento vitigni

Giro di vite 0

La Campania ha oltre cento varietà di uva, più dell’intera Francia, i suoi 180 produttori sfornano ogni anno circa 1500 etichette utilizzando una dozzina di vitigni autoctoni. Il grande mondo da scoprire è proprio nel divario tra ciò che si pianta nel terreno e quello che finisce in botte, una potenzialità enorme, una ricchezza assoluta…  Leggi tutto »