Divertimento Sicuro | Valle dell’Orso

14/5/2020 377
Valle dell'Orso
Valle dell’Orso

Mentre l’associazione Parchi Permanenti Italiani, di cui Valle dell’Orso è membro, lavora ininterrottamente al protocollo per la riapertura dei parchi divertimento e degli acquatici, Valle dell’Orso costituisce una task force per preparare una nuova ed inedita stagione all’insegna del Divertimento Sicuro.

Il tema del Divertimento Sicuro, di cui il parco da sempre si fa portavoce attraverso le proprie campagne pubblicitarie le cui headlines invitano al “Play Safe”, da quest’anno si arricchisce di nuovi ed importanti contenuti.

Non sappiamo quando, non sappiamo come, ma sappiamo con certezza che Covid-19 ha irreversibilmente modificato gli scenari del tempo libero e del divertimento.

Tocca a noi riscrivere le “regole del gioco” e lo stiamo già facendo.

Spetta a noi esperti del divertimento interpretare il nuovo scenario e, per quanto possibile, considerarlo come una nuova opportunità, dice il direttore del parco Gianluca Ascione.

Spetta a noi, esperti dell’intrattenimento, consentire ai bambini di poter continuare a sognare e giocare.

Se siamo riusciti a portare Babbo Natale a Napoli, aggiunge Ascione, riusciremo ad inventare un nuovo gioco. Parleremo di gioco, anziché di restrizioni. La distanza rappresenterà l’elemento comune del gioco piuttosto che il limite, impareremo che ad un metro di distanza ci si diverte comunque.

Covid-19 dovrà misurarsi con i nostri super partner di gioco: il Sole, il Cloro e tanto Buonsenso.

I parchi acquatici hanno sicuramente un vantaggio importante dato dalla presenza di vaste superfici di acqua e cloro. Tutte le attrazioni sono continuamente sanificate dal cloro cosi come tutte le zone di passaggio presiedute da vasche di raccolta d’acqua e disinfettante. Numerosi altri presidi sono in fase di acquisizione ed in ottemperanza ai protocolli PPI e alle disposizioni governative.

Valle dell’Orso sta investendo, per quanto possibile, nella tematizzazione di detti presidi affiche’ diventino parte integrante del gioco.

Cappellini con le eliche, gonnelloni da spagnola, giganti bolle di sapone e altri giochi musicali sono allo studio con l’obiettivo specifico di favorire il distanziamento durante il gioco nonché l’igiene personale.

La strategia intrapresa dal Parco è dichiaratamente quella di giocare di più anziché meno, di giocare con COVID-19. Se volessimo estremizzare il concetto, potremmo osare dicendo: Giocare a COVID-19.

Gli ampi spazi verdi del parco, la grande pineta, Il Parco Avventura già predisposto per una fruizione scaglionata, la presenza del cloro in piscina, unitamente alla preparazione del personale, contribuiranno a rendere il parco un luogo sicuro per ospiti e staff.

Lavoreremo affinché si possa garantire il distanziamento sociale sopportando il carico delle perdite dovute alle minori presenze nel parco in vista di stagioni future più promittenti.

La richiesta alle autorità competenti è quella di stabilire tempi e modalità per la riapertura del nostro settore. Tempi e modalità che consentano un numero di giorni minimi per il recupero degli investimenti affrontati e necessari alla riapertura.

Nella speranza che tali indicazioni giungano ai parchi per tempo, Valle dell’Orso ha dato il via alle selezioni on line del personale per la stagione 2020. In calendario anche le sessioni di formazione dello staff, di cui tre appuntamenti dedicati alle nuove misure di prevenzione COVID-19.

Continuano, intanto, i lavori alla nuova attrazione della stagione 2020, nonostante le incertezze sul futuro prossimo del nostro Parco.

Siamo fieri di come la nostra Regione abbia gestito la Pandemia e, siamo certi che nell’ottica della sicurezza dei cittadini campani, e di chi vorrà recarsi in visita nella nostra meravigliosa terra, saranno adottate misure che ci consentiranno una sicura ripartenza.

ON YOUR MARKS, GET SET, GO SAFE!