Enolia, a Seravezza (LU), 14 e 15 maggio, la fiera mercato del vino bio, dell’olio e del cibo di qualità

12/5/2022 602

Sabato 14 e domencia 15 maggio (orari 10-19), Enolia firmerà la sua XXI^ edizione, dopo due anni di stop forzato e il rinvio di aprile, causa nubifragio, che si è dimostrato saggio da parte degli organizzatori, Gabriele Ghirlanda, patron storico della manifestazione e il nostro Marco Bellentani, responsabile e animatore del tanto amato Villaggio del Vino.

Enolia
Enolia

Dietro Forte dei Marmi, tra le montagne dell’Alta Versilia ma a 5 minuti dal mare, Seravezza e il Patrimonio Unesco dell’umanità, il Palazzo Mediceo, offrono da anni la location da sogno, magica e unica, dove svagarsi, degustare in maniera tranquilla vini, cibi e olio di grandissima qualità anche negli orari di maggior affluenza.
Enolia, oltre che sui capisaldi dell’olio extravergine di qualità e del cibo, poggia per il 6 anno anche sul Villaggio ben tre Enolia in completa simbiosi!

Enolia
Enolia

Proprio il vinoi desta la curiosità primaria, essendo presenti solo aziende bio, biodinamiche o naturali per una degustazione all’aria aperta di oltre 150 etichette diverse. “Bisogna essere bravi oltre che green e rispettosi della natura” – dice Marco Bellentani – “altrimenti non si varca la soglia del Palazzo Mediceo”.

Enolia
Enolia

Un’epopea di vermentino, vitigno che l’organizzazione vuole enfatizzare come grande vitigno internazionale, come emblema di un territorio, quello ligure e dell’alta toscana, che regala acidità, mineralità e potenza eccelse. Non solo i Colli di Luni, non solo Candia e vermentino. Maestri biodinamici come Podere Fornace I ed altri, più in la, illustri produttori di Chianti come Solatione e Principe Corsini. Le bollicine dell’oltrepo’ pavese di Percivalle e quelle localissime di Mariani. Il Vin santo pistoiese, e le varie produzioni a Solfiti Zero, per passare per grandi nomi come Terenzuola, Ruschi Noceti e Verona Marco. Il Vino artigianale ha la sua festa in Versilia.

Enolia
Enolia

Non manca l’olio: la grande tradizione di Enolia, con le scelte e i consigli di Gabriele Ghirlanda e i maestri d’olio presenti per eseguire degustazioni guidate e minicorsi sull’olio di qualità. Dentro il palazzo, una serie di produttori d’olio di assoluta eccellenza provenienti dalla toscana e dalle regioni limitrofe, insieme al presidio slow food stra-locale come l’Olio da Olivo Quercetano che nasce su queste magnifiche colline baciate dal mare. Degustazioni e conferenze sull’olio extravergine di oliva.

Enolia
Enolia

Il resto è una mostra mercato di produttori artigianali, come i formaggi di Stefano Spinelli o lo Scoppolato di Pedona, degustabile anche all’interno di una linea di creme condimento per la cucina. I salumi di Biorialto, il pesto di pra, eccellenze di terra e di mare: un vero e proprio mercato in cui degustare e acquistare delizie da tutta italia.
dia e dei numerosi produttori toscani e liguri presenti. Bollicine e chi più ne ha più ne metta.

Enolia
Enolia

Non manca la ristorazione locale: la food zone di Gaio Giannelli del Pozzo di Bugia e del Ristorante I’Castagni di Giustagnana; e i cooking show in cui saranno presenti ristoratori locali come Simone Andreano (Il Posto), Madame Betty (Sushi Jazz), Simone Pancetti (Alex cibi e vini) e la Stella Michelin del Franco Mare (Marina di Pietrasanta), Alessandro Ferrarini.

Enolia - Vignaiola
Enolia – Vignaiola

Mostre fotografiche, aperitivi e attività direttamente nella piccola cittadina versiliese animeranno il contorno di quella che è una grande festa dell’Olio, del Vino e del Cibo artigianale.
Area aperta, nessun biglietto, degustazioni tutte gratuite. Solo nel Villaggio del Vino, 10 euro per acquistare il calice e porta-calice e il Pass per le vostre degustazioni.gratuite. Mostra Mercato: l’olio per la vostra tavola, il vino per la vostra cantina e il cibo per la vostra tavola. Acquistabile direttamente dai produttori. Seravezza (LU) 14.15 maggio-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.