Falanghina del Sannio Dop Maior 2012 Fosso degli Angeli

4/3/2017 1.2 MILA
Falanghina del Sannio Maior Dop 2012 Fosso degli Angeli
Falanghina del Sannio Maior Dop 2012 Fosso degli Angeli

di Enrico Malgi

Giovane, ma già protagonista indiscussa l’azienda sannita Fosso degli Angeli di Casalduni. Ufficialmente è nata appena otto anni fa, con le prime fasi di vinificazione risalenti al 2011, anche se i titolari Pasquale Giordano e Marenza Pengue possono vantare a livello familiare una lunga e proficua militanza per la coltivazione della vite e dell’olivo.

Controetichetta Falanghina del Sannio Maior Dop 2012 Fosso degli Angeli
Controetichetta Falanghina del Sannio Maior Dop 2012 Fosso degli Angeli

Proprietà sparse in quattro comuni del Beneventano per complessivi trentadue ettari, di cui sette vitati, segnati da un’agricoltura in fase di conversione biologica e che pratica il sovescio a base di fave o borragine.

Sei le etichette locali proposte. La Falanghina del Sannio Maior Dop 2012 all’edizione 2016 di Radici del Sud ha meritatamente conquistato il secondo posto assoluto da parte della giuria dei Buyers.

Allevamento delle viti nei comuni vocati di Casalduni e di Guardia Sanframondi, ad un’altezza media intorno ai quattrocento metri. Fermentazione a maturazione in acciaio per oltre un anno ed affinamento in vetro ancora per dodici mesi. Tasso alcolico di quattordici gradi. Prezzo in enoteca di 12,00 euro, regalato! La bottiglia viene commercializzata a distanza di due anni, perché “…un vino di struttura bianco o rosso che sia ha bisogno del giusto tempo di affinamento per potersi esprimere al meglio…”.

Colore giallo paglierino carico con riflessi brillanti, frutto di un’annata particolarmente benevola dal punto di vista climatico e/o dell’ottima conservazione. Note fruttate di pesca, di mela, di mandarino, di ananas e di mango. A seguire si propongono sussurri godibilmente floreali e vegetali e sentori di mineralità. Bocca larga ed ospitale, che accoglie un sorso illimitatamente fresco, che fa salivare tutto il cavo orale. Tensione palatale opulenta e grassa come un rosso di vaglia. Gusto dinamico, equilibrato, elegante, sapido e succoso che regala sensazioni appaganti ed edonistiche, per un finale morbido ed etereo e dalla lunga persistenza. Da preferire su piatti a base di pesce, carne bianca e formaggi freschi, ma qualcosa di più strutturato non ci sta male, anzi. Ottimo vino davvero.

Sede a Casalduni (Bn) – Contrada Acquaro, 12
Cell 349 2662936 – 329 3279263 – Fax 0824 1810516
info@fossodegliangeli.comwww.fossodegliangeli.com
Enologo: Roberto Mazzer
Ettari vitati: 7 – Bottiglie: 20.000
Vitigni: falanghina, fiano, greco, aglianico e sangiovese