Food Park a TuttoFood Milano

14/5/2019 2.9 MILA
Foto di gruppo in chiusura di Food Park
Foto di gruppo in chiusura di Food Park

di Valerio Calabrese

Si è conclusa con un grande successo di pubblico e critica il progetto espositivo Food Park a TuttoFood Milano, la fiera internazionale del B2B dedicata al food & beverage. Lo spazio che dal 6 al 9 maggio ha ospitato sei aziende meridionali − di cui tre salernitane, Molini Pizzuti, Carbone e Suprema; una pugliese ma con sede a Benevento, Oli Caronte; e due napoletane, il Pastificio Antiche Tradizioni di Gragnano e il caseificio Euro Iovine di Crispano (Na) − è stato visitato da circa 3mila persone, che hanno partecipato con entusiasmo agli showcooking di circa 50 ospiti tra pizzaioli e chef e degustato le loro creazioni.

Food Park - la ruota panoramica
Food Park – la ruota panoramica

Durante la quattro giorni, Food Park ha ricevuto anche visite istituzionali, come quelle del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e del Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Gian Marco Centinaio.

Pizzaioli e chef provenienti da tutta Italia si sono cimentati in gustose preparazioni con gli ingredienti dei sei espositori: farine, conserve di pomodoro, mozzarella di bufala, olio extravergine di oliva e tanto altro.

Tutti gli showcooking sono stati apprezzati e seguiti con interesse, ma il vero “mattatore” di Food Park è stato senza dubbio Giuseppe Di Napoli, chef e patron della Pescheria Di Napoli (Napoli), che con la sua simpatia e capacità di coinvolgere il pubblico ha conquistato un grande successo sia dal vivo che sui social, dove le dirette della manifestazione hanno raggiunto le 500.000 visualizzazioni.

Peppe Di Napoli, della Pescheria Di Napoli, mattatore di Food Park
Peppe Di Napoli, della Pescheria Di Napoli, mattatore di Food Park

Tra gli altri ospiti di spicco, uno dei principali rappresentanti della nuova generazione di pizzaioli napoletani, Salvatore Lionello; ma anche uno dei padri della tradizionale pizza napoletana, Antonio Starita.

Lo showcooking di Antonio Starita
Lo showcooking di Antonio Starita

E ancora, l’imprenditore e ormai food influencer Vincenzo Falcone di Cava dè Tirreni con il suo “team Delicious”; Eros Buratti, famoso affinatore di formaggi verbanese e Rodolfo Molettieri, maestro panificatore recentemente vincitore di una puntata di Pizza Hero, il programma condotto da Gabriele Bonci. Per i quattro giorni hanno fatto inoltre da “padroni di casa” i resident pizza chef salernitani Saverio Miranda e Fabio Di Giovanni e lo chef napoletano Andrea Di Martino.

 

Lo stand Food Park, 180 metri quadri presso il Padiglione 5 della Fiera Milano, è stato realizzato grazie alla collaborazione tra le sei aziende espositrici e la collaborazione di diversi partner. L’aspetto era quello di una sorta di “parco divertimenti del cibo”, la cui ispirazione è venuta proprio dal mondo del Luna Park. A coronarlo, una ruota panoramica in movimento di 5 metri con i loghi delle aziende, capace di attirare l’attenzione e la curiosità dei visitatori verso lo spazio espositivo. Uno spazio dinamico e interattivo, dove il pubblico ha potuto avvicinarsi ai prodotti in una chiave educativa e insieme ludica.

Visto il successo, l’esperienza di Food Park non si chiude qui. Un nuovo appuntamento con il “parco divertimenti del cibo” potrebbe essere la prossima edizione di Cibus, alle Fiere di Parma nel maggio 2020.