Frantoi Cutrera

16/1/2022 581
Salvatore Cutrera Ulivo
Salvatore Cutrera Ulivo

di Fabiola Pulieri

Le origini dei Frantoi Cutrera risalgono a più di un secolo fa, nel 1906 la famiglia Cutrera si dedicava già alla coltivazione e alla cura degli ulivi a Chiaramonte Gulfi, un piccolo paesino nella parte sud-orientale della Sicilia.

Giovanni Cutrera nel 1979 con l’aiuto di sua moglie Maria, dopo essere cresciuto lavorando in un vecchio frantoio con le macine in pietra, ha fondato il primo frantoio oleario. Nel corso degli anni i figli Maria, Giusy e Salvatore, si sono uniti al padre e nel 1999, con la spinta di tutta la famiglia, hanno deciso di aprire un secondo frantoio. È iniziata così la scommessa che ha portato la famiglia Cutrera ai risultati attuali. Dal 2000 l’azienda è gestita dai tre fratelli Maria, Giusy e Salvatore con i loro coniugi e da qualche anno anche la terza generazione si è unita alla gestione dell’azienda di famiglia. Sempre nel 2000 per i Frantoi Cutrera è iniziata la rivoluzione legata ai macchinari e alla tecnologia e Salvatore è stato il primo a portare in Sicilia (e forse in tutto il sud) i macchinari Pieralisi a fase continua. Una volta acquisito il vantaggio tecnologico non ha più voluto perderlo e oggi l’azienda dispone di due impianti con tre linee di estrazione, un magazzino per lo stoccaggio di olio, un moderno impianto di imbottigliamento, gestisce più di 50 ettari di uliveti sui Monti Iblei ed esporta il suo prezioso olio di oliva in 47 Paesi nel Mondo.

Frantoi Cutrera - olio appena franto
Frantoi Cutrera – olio appena franto

Quattro sono i punti di forza dei Frantoi Cutrera: il primo è la posizione geografica dei suoi oliveti. Il secondo è rappresentato dalle tre linee di estrazione, tutte le fasi sono seguite passo dopo passo e questo permette di ottenere un olio di altissima qualità. Il terzo punto di forza è il metodo di conservazione dell’olio a temperatura controllata in recipienti di acciaio inox e in atmosfera modificata. E infine il know-how è il fattore che ha permesso di ottenere innumerevoli successi e riconoscimenti sia a livello italiano che internazionale. Il frantoio in cui si lavora attualmente è quello originario del 1960, un vecchio palmento siciliano in cui si produceva anche mosto, ma dal prossimo anno è prevista l’attuazione di un nuovo progetto, purtroppo rallentato dal Covid, che prevede l’utilizzo di 4000 mq di spazio dove ci sarà una linea di produzione all’avanguardia sempre con tecnologia Pieralisi, azienda con la quale ormai c’è un rapporto di collaborazione e fiducia reciproca.

Frantoi Cutrera famiglia 2020
Frantoi Cutrera famiglia 2020

Cutrera è tra i frantoi pilota che aiutano l’azienda Pieralisi a migliorare costantemente la tecnologia e poiché Salvatore Cutrera ha una esperienza consolidata e acquisita negli anni, testa personalmente i prototipi e ne affina i difetti qualora ci siano. Nel nuovo progetto è prevista la possibilità di far assistere visitatori interessati ai lavori di produzione, mantenendo le distanze di sicurezza e l’igiene del frantoio attraverso un percorso in cui i visitatori sono dietro una vetrata e osservano la lavorazione delle olive. È previsto un giardino zen all’interno del quale saranno poste alcune antiche macine del 1800 e un albero di Olivastro, il più antico dell’azienda che si dice abbia circa 300 anni. Ci sarà una stanza dedicata agli assaggi, una alla Scuola di Olio in cui si svolgeranno le lezioni alle quali parteciperanno anche professori dell’Università di Perugia e infine una stanza in cui esporre gli oltre 600 premi e riconoscimenti ottenuti negli anni.

L’olio che ha segnato la svolta ed è diventato il simbolo dei Frantoi Cutrera è il Primo Bio DOP, vincitore del concorso Ercole Olivario nel 2001, dichiarato l’olio migliore del mondo nel 2010 per la guida Flos Olei, ha ricevuto la medaglia d’oro 2014 al concorso internazionale Olio di Oliva di New York e continua a vincere premi anno dopo anno. È un monovarietale da Tonda Iblea, un fruttato medio-intenso corposo con amaro e piccante molto equilibrati, note erbacee e aroma di pomodoro verde tipico della varietà Tonda Iblea. Si abbina molto bene alla carne, al pesce alla griglia, alle zuppe di legumi e alle insalate, sulle bruschette, a crudo sui vegetali e gli ortaggi grigliati.

 

Frantoi Cutrera

Contrada Piano D’Acqua 71

97012 | Chiaramonte Gulfi – Ragusa