Gioì Spumante Rosè Brut Metodo Classico Millesimato 2018 | Azienda San Salvatore 1988

31/12/2021 566
Gioi Spumante Brut Rose' Metodo Classico Millesimato 2018 San Salvatore 1988
Gioi Spumante Brut Rose’ Metodo Classico Millesimato 2018 San Salvatore 1988

di Enrico Malgi

Covid permettendo, siamo in pieno periodo di festa e quindi, osservando rigorosamente le giuste misure, possiamo pensare di riunire tutta la famiglia per celebrare insieme l’arrivo del nuovo anno mangiando e bevendo.

In queste occasioni, il mio compito specifico è sempre quello di dovere scegliere i vini giusti per l’abbinamento così come ho già fatto a Natale, dove tra le tante ho stappato una bottiglia di Gioì Spumante Brut Rosé Metodo Classico Millesimato 2018 di San Salvatore 1988, cioè l’ultima annata in commercio.

Controetichetta Gioi' Spumante Brut Rose' Metodo Classico Millesimato 2018 San Salvatore 1988
Controetichetta Gioi’ Spumante Brut Rose’ Metodo Classico Millesimato 2018 San Salvatore 1988

Aglianico in purezza che ha trascorso due anni sui lieviti e poi lo spumante è stato affinato per tre mesi in bottiglia dopo la sboccatura. Gradazione alcolica di dodici e mezzo. Prezzo finale in enoteca intorno ai 25,00 euro.

Una tonalità di rosato brillantemente languido si presenta gradevolmente alla vista. La corona della soffice e compatta spuma è perfetta, perché mantiene la ténue ed il cordon, come dicono i francesi cioè la durata della persistenza, per molto tempo. Le danzanti bollicine da parte loro sono molteplici, minuscole e durevoli. Il sontuoso bouquet è intriso di goliardici e sospirosi profumi, che ricordano in primis i ricami di tanta buona frutta della pianta e del sottobosco e svolazzi floreali di glicine, lavanda e mughetto. Solidali le rimembranze speziate, insieme a folate di crosta di pane e di pasticceria. Il sorso in prima istanza si rivela secco, brioso, succoso, rinfrescante, accattivante, goloso, sapido, suadente, morbido e cremoso e che fa poi da prodromo ad una silhouette elegante, raffinata, deliziosa, leggiadra, voluttuosa e slanciata. Retroaroma epicureo ed appagante. Si tratta di un ottimo e classico spumante da tutto pasto, escluso i piatti elaborati di carne rossa naturalmente, che fa sempre la sua bella figura come in questa occasione, laddove ha accompagnato un piatto di vermicelli a vongole, frittura di pesce ed altro ancora.

 

Azienda Agricola San Salvatore 1988

Sede a Stio (Sa) – Contrada Zerilli

Cantina a Giungano (Sa) – Via Dioniso

Tel. 0828 1990900 – Fax 0828 1990901

[email protected]www.sansalvatore1988.it

Enologo: Riccardo Cotarella

Ettari vitati di proprietà: 18, più 5 in affitto.

2 commenti

    Andywine

    Ciao Enrico, un bel suggerimento per brindare in un bel cenone, magari a base di pesce.
    Ho già assaggiato qualche Metodo Classico con Aglianico in purezza e devo dire che non sono niente male.
    Buon Anno

    31 Dicembre 2021 - 09:22Rispondi

    Enrico Malgi

    Caro Andy, innanzi tutto mi dispiace non poterci vedere ancora dopo più di due anni. Speriamo che le cose migliorino presto.
    Per rispondere alla tua domanda, si in effetti lo spumante rosato Metodo Classico di Aglianico, che sempre più spesso si produce al Sud, è veramente ottimo ti posso assicurare. Compra ancora qualche bottiglia e poi mi dirai.

    31 Dicembre 2021 - 17:12Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.