Gnocchi con porcini e coniglio

28/9/2017 1.7 MILA

gnocchi con porcini e coniglio
gnocchi con porcini e coniglio

Difficile resistere alla tentazione dei funghi porcini, in questa stagione. E altrettanto difficile, ahimè, è sfuggire alle truffe, perchè venditori improvvisati infilano dentro un po’ di tutto, da quelli senza provenienza garantita a quelli vecchi, che nel migliore dei casi hanno perso il loro caratteristico profumo. Meglio allora – come sempre e più di sempre – rivolgersi a rivenditori di fiducia.

funghi porcini
funghi porcini

In questa ricetta li proponiamo per condire in maniera un po’ diversa un bel piatto di gnocchi, abbinandoli alla carne di coniglio.

Gnocchi con funghi porcini e coniglio
Gnocchi con funghi porcini e coniglio

Gnocchi con porcini e coniglio

Ricetta di Virginia Di Falco

  • 30 minutiTempo di preparazione
  • 10 minutiTempo di cottura
  • 5.0/5Vota questa ricetta

Ingredienti per 2 persone

  • 400 gr di gnocchi di patate
  • 600 gr di coniglio in pezzi
  • 50 gr di pecorino romano
  • 2 porcini medi o 4 piccoli
  • abbondante olio extravergine di oliva
  • sale e peperoncino a piacere
  • 2 spicchi di aglio
  • un rametto di rosmarino
  • 2 bicchieri di aceto

Preparazione

In un recipiente con acqua e aceto lasciare marinare la carne di coniglio per un'oretta. In un tegame con abbondante olio fare rosolare il coniglio in pezzi con il rametto di rosmarino e uno spicchio d'aglio, che poi toglierete. Una volta cotta, lasciate intiepidire la carne. A parte pulite i porcini del residuo di terra, lavateli e tagliateli a fette sottili. Disossare i pezzi del coniglio, avendo cura di eliminare tutti gli ossicini e tagliare in piccoli pezzi. In una padella larga con l'olio e il fondo di cottura del coniglio far rosolare l'altro spicchio di aglio, il peperoncino e aggiungervi i porcini. Farli cuocere per un paio di minuti e unirvi la carne di coniglio in pezzi. Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata e appena saliti in superficie recuperarli con la schiumarola, versarli nell'intingolo, spolverizzare con il pecorino e mantecare con delicatezza per un minuto. Guarnire il piatto con un rametto di rosmarino fresco.