Hoja Santa ripiena di genovese in tempura: la ricetta di Sergio Grassia


Hoja Santa ripiena di genovese in tempura di Sergio Grassia

Hoja Santa ripiena di genovese in tempura di Sergio Grassia

Sergio Grassia di Pizzeria Fratelli Grassia a San Giuseppe Vesuviano (NA), partecipa a Birra e Fritto – Una Storia d’Amore 2023, iniziativa siglata 50 Top Italy in collaborazione con Birrificio Fratelli Perrella e Oleificio Zucchi, con Hoja Santa ripiena di genovese in tempura.

Questo piatto vuole unire la tradizione campana con un elemento distintivo dell’America centrale: l’hoja santa. La voglia di valorizzare prodotti di alta qualità e quella di unire culture gastronomiche apparentemente distanti, ha dato vita a questo piatto unico, che celebra la diversità e l’armonia attraverso i suoi sapori.

 

Ingredienti

• Foglie di Hoja Santa

• Genovese di stinco di vitello

• Fiordilatte di Agerola

• Cipolla di Poggiomarino

Per la frittura

Il Fritturista – Oleificio Zucchi qb

 

 

Procedimento

Per la frittura

Sbollentare le foglie di Hoja Santa e stenderle su un piano da lavoro; farcire con la genovese di stinco di vitello, creare un roll e pastellare. Friggere in olio di semi di girasole alto oleico Il Fritturista. Asciugare l’olio in eccesso.

Assemblaggio e composizione

Impiattare il roll e decorare con cipolle in agrodolce ed erbette di campo

Tipologia di birra scelta e descrizione dell’abbinamento

La birra scelta in abbinamento a questa ricetta è La Chiara del Brenta, una chiara artigianale doppio malto rifermentata con 5 tipologie di luppoli. Il suo sapore leggermente amaro, si abbinerà perfettamente con il sapore dolce della genovese e allo stesso tempo pulirà e rinfrescherà il palato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.