I vini di UN-IO BIO a Montepulciano

16/7/2021 442

di Antonio Di Spirito

Due cooperative toscane con lunga tradizione nella produzione di vini di territorio e che insistono su territori diversi anche se contigui, uniscono le loro forze in un progetto biocompatibile.

Castelli del Grevepesa
Castelli del Grevepesa

Castelli di Grevepesa è una cooperativa nata nel 1965 ed oggi conta 120 soci in zona Chianti Classico (nei comuni di Greve in Chianti, San Casciano Val di Pesa, Tavarnelle Val di Pesa e Barberino Val d’Elsa) e può anche contare sulle uve di soci dislocati a San Gimignano ed in Maremma Toscana, che producono vini Vernaccia, Morellino di Scansano e Vermentino.

Vecchia Cantina di Montepulciano
Vecchia Cantina di Montepulciano

La Vecchia Cantina di Montepulciano è una cooperativa fondata nel 1937, oggi conta circa 400 soci, ed hanno come obiettivo principale di mettere sul mercato prodotti di alta qualità ad un prezzo contenuto. I vigneti sono distribuiti su due regioni (Toscana ed Umbria) e tre province: Siena, Arezzo e Perugia situati nei comuni toscani di Montepulciano, Pienza, Cetona, Torrita di Siena, Sinalunga, Foiano della Chiana, Castiglion Fiorentino, Cortona e Chiusi, oltre che su quelli umbri di Città della Pieve e Castiglion del Lago.

Le due cooperative oggi rappresentano oltre 500 piccoli produttori e vogliono sviluppare una coscienza comune che punti su una conduzione biologica ed ecosostenibile dei vigneti, con particolare attenzione anche ad aspetti collaterali, come:

  • Bottiglia leggera per il minor utilizzo di vetro.
  • Tappo in sughero certificato FSC.
  • Capsula biocompatibile di origine vegetale.
  • Etichetta realizzata con materiali naturali provenienti dal riutilizzo di vinaccioli e carta riciclata.
  • Utilizzo di colori neutri ad acqua e colle adesive provenienti dalla gomma.

 

I vini assaggiati.

Toscana Rosso
Toscana Rosso

 

Toscana Rosso Bio I.G.T. 2019

Questo vino è prodotto con uve sangiovese in purezza, per metà provenienti da San Casciano Val di Pesa e l’altra metà proviene dai vigneti di Montepulciano. Dopo una macerazione di 10 giorni a temperatura controllata di 25°-28°, il vino effettua un passaggio in legno per almeno sei mesi.

Nel calice emana profumi di ciliegie e prugne, note di carrube ed una zaffata di tizzone ardente. Il sorso è molto fruttato e saporito, sapido e fresco, ha un ottimo tannino deciso e vellutato, è scorrevole e speziato.

 

Chianti Classico
Chianti Classico

 

Chianti Classico Biologico D.O.C.G. 2018

Viene prodotto a San Casciano Val di Pesa con uve sangiovese, canaiolo, colorino, merlot; dopo dodici giorni di fermentazione in vasche di cemento vetrificato alla temperatura di 28°C, il vino matura 12 mesi in botti grandi di rovere di Slavonia e tre mesi di bottiglia. Ha profumi tipici del Chianti Classico con ciliegia, viola e tizzone ardente; il tannino è asciutto, ma nitido e fluido; il sorso è fruttato, sapido e scorrevole, ha un’elevata acidità e la speziatura lo accompagna alla chiusura.

 

Vino Nobile
Vino Nobile

 

Vino Nobile di Montepulciano Biologico D.O.C.G. 2017

Uve in prevalenza di sangiovese e 10% di canaiolo prodotte a Montepulciano, macera per 15 giorni a temperatura controllata di 25°C, quindi, matura 24 mesi in botti grandi di rovere di Slavonia ed affina per almeno 3 mesi in bottiglia. Dal calice emana profumi di frutta rossa, prugna e mammole; il tannino è vellutato, il sorso è piacevolmente fruttato, sapido, molto fresco, speziato e persistente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.