In Campo con gli Chef. La Calabria solidale mette in campo i migliori chef

7/5/2020 941
Filippo Cogliandro
Filippo Cogliandro

di Giovanna Pizzi

Quando metti insieme Calabria, Calcio, Cucina e tanto Cuore hai tutti gli ingredienti per rendere straordinaria un’iniziativa solidale atta a donare un pasto caldo fatto con i migliori prodotti calabresi alle famiglie più bisognose che il Covid-19 ha messo in ancor più grave difficoltà.

In campo con gli chef
In campo con gli chef

“In Campo con gli chef: la solidarietà è servita” è la partita dell’altruismo organizzata dalla “US Vibonese Calcio” che vedrà scendere in campo, dall’ 8 al 15 maggio, 25 chef calabresi che in 4 cucine dislocate nella regione prepareranno 7000 pasti che verranno distribuiti dal “Banco Alimentare della Calabria” e la sua rete di volontari.

E sono davvero straordinari gli chef che hanno accolto con entusiasmo la proposta di Daniele Cipollina, direttore marketing della Vibonese Calcio che nelle sue attività fa andare spesso a braccetto calcio e food e che con orgoglio ci racconta l’iniziativa, che meriterebbero di essere citati tutti così come si fa quando si declama la formazione di una squadra di calcio prima di una partita sentita. Tra questi ci sono gli “stellati” calabresi Luca Abbruzzino del Ristorante Abbruzzino e Riccardo Sculli del “Gambero Rosso”; sempre citati dalla “rossa” e presenti nelle maggiori guide, gli chef Antonio Biafora del ristorante “Hyle”, Filippo Cogliandro de “L’A Gourmet”, Michele Rizzo del ristorante “Agorà”, Giuseppe Romano del “Me Restaurant”, Gaetano Alia de “La Locanda di Alia” e ancora Agostino Bilotta, PierLuigi Vacca, Salvatore Murano, Luigi Longo, Luigi Quinteri e Alessio Argento oltre tutti gli altri componenti delle brigate e, tra i maestri pasticceri, Paolo Caridi e Francesco Mastroianni.

Grazie al contributo di enti ed aziende dell’agroalimentare coinvolte dalla società rossoblu, sono stati raccolti generi alimentari per un importo di quasi 70mila euro che rende onore alla Calabria più vera.

Dal riso di Sibari ai formaggi, dai 100 kg di ortaggi ai salumi, dalla ‘Nduja al pane c’è di tutto, compresi i dolci di Casa Mastroianni e Paolo Caridi e ad accompagnare il pasto la birra “Mount Lion”, prodotta dal birrificio artigianale CALABRÄU, Gruppo Caffo.

Pippo Caffo e Daniele Cipollina
Pippo Caffo e Daniele Cipollina

Le cucine nelle quali si metteranno al lavoro i vari gruppi di chef sono, a Rende, quella del ristorante Agorà, a Catanzaro quella del ristorante Abbruzzino, a Vibo Valentia l’Istituto Alberghiero e a Reggio Calabria la cucina del “L’A Gourmet” il ristorante di Filippo Cogliandro il quale ci parla con grande partecipazione di questa bellissima avventura e di come tutti gli chef si stanno organizzando con varie videoconferenze per decidere i menù da preparare, che saranno addirittura cinque, e stabilire il lavoro che prevede per ogni brigata la preparazione di 200 menù al giorno… e inoltre ci anticipa che ci saranno diverse dirette Facebook durante le varie fasi di preparazione. “Per me sarà un grande piacere” afferma Filippo, riconosciuto da tutti come lo chef della solidarietà per le sue numerose iniziative di carattere sociale, “e sono felice di rivedere finalmente all’opera la mia brigata che potrà oltretutto esercitarsi a lavorare adottando tutte le nuove misure di sicurezza. Tutelare noi stessi e garantire i clienti sarà il diktat per il prossimo futuro e l’utilizzo delle materie prime di grande pregio della nostra regione indispensabile per poter ripartire” conclude con queste parole lo chef di Reggio Calabria mentre descrive i piatti che saranno donati alle famiglie calabresi più bisognose.

Ecco i menù:

Cuore di Calabria

-Fileja al ragù di tonno, fritto di melanzane, pomodorino e bergamotto di Reggio Calabria

-Stracotto di vitello Podolico al Magliocco calabrese

-Biscotto di mandorla, gelèe di clementine, crema di liquirizia di Rossano, inserto di fico dottato di Cosenza, gelatina di arancia di Villa San Giuseppe, spuma di peperoncino calabrese

Kalavria

-Carnaroli di Sibari, pancetta arrotolata di Calabria Dop e pecorino calabrese stagionato

-Filetto di tonno gratinati alle erbette aromatiche mediterranee

-Lievitato agrumato, crema al limoncello, cuore di peperoncino calabrese, gelatina al bergamotto di Reggio Calabria, pistilli di zafferano di Motta San Giovanni

Calabrisella mia

-Maccheroncino, sbriciolata di salsiccia di maiale nero calabrese e finocchietto selvatico

-Arista, pecorino, cicorietta, ricotta calabrese stagionata e ‘nduja

-Rollè di pistacchio, marmellata di bergamotto di Reggio Calabria, morbidoso all’olio EVO ottobratico, pasticcio alla nocciola, sponge di patata aspromontana, nevicata di bianco vanigliato

Bruzio

-Calandreddi al ragù di vitello e ricotta fresca

-Dadolata di maiale, funghi, patate e peperoncino

-Sussurro alla nocciola di Calabria, cremoso di annona di Reggio Calabria, gelatina di lamponi, mousse fondente, glassa rosso porpora, spaghetti di bignè

Tra i due mari

-Stroncatura, acciughe, pomodorino e peperoncino calabrese

-Salsiccia di maiale nero in umido con caponatina di verdure e patate aspromontane

-Croccante al riso nero di Sibari, ganache al vino Jacchello, soffiato di limoni, ricotta di Monte Poro, canditi di agrumi

…E se posso permettermi di dire la mia, l’emozione sarà sicuramente il condimento principale.

Complimenti quindi a Pippo Caffo, presidente della Vibonese Calcio, a Daniele Cipollina, direttore marketing, a Giovanni Romeo, direttore generale Banco Alimentare Calabria e ovviamente a tutti gli chef.

Nel comunicato stampa ufficiale ci sono ovviamente i ringraziamenti agli enti e alle aziende che hanno donato i loro prodotti, mi sembra doveroso riportarli per intero:

“Grazie. Un plauso straordinario va all’Amministrazione Provinciale di Vibo Valentia, GAL Terre Vibonesi e a tutte le aziende calabresi che hanno aderito all’iniziativa, dimostrando ancora una volta cosa significa essere volontari e quanto l’impegno di ognuno di noi sia fondamentale per il benessere della collettività: Gruppo Caffo; Casa Mastroianni; Consorzio di Tutela dei Salumi di Calabria DOP; Consorzio di Tutela della Cipolla Rossa di Tropea Calabria IGP; Consorzio di Tutela della Patata della Sila IGP; APOCC Associazione Produttori Ovini Caprini della Calabria; Consorzio ‘Nduja di Spilinga; Marpesca srl ; Sabolio srl; Azienda Agricola Eredi di Giovanni Salerno; Soc. Agricola A.R.L.; Acqua Calabria; Macelleria La Deliziosa; Carni Callà Gruppo Campoverde; COF; Turano Group; CA.DIS srl ; Frutta & Co; Panificio Cuti; Dedoni; Pubbliemme. Alessandro Pagano srl; Il Quotidiano del Sud”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.