In memoria di Francesco De Falco

24/10/2021 50
Francesco de Falco
Francesco de Falco

di Marco Contursi

Francesco De Falco, giovanissimo titolare del liquorificio omonimo di Montoro, è volato in cielo, dopo aver lottato come un leone, contro un brutto male. La prima volta che lo conobbi, mi colpì il suo sorriso pulito, era un ragazzo adorabile, appassionato di musica e del suo lavoro di produttore di liquori, grazie ad antiche ricette, tramandate di padre in figlio, da oltre cento anni. Mi raccontò che la ricetta del suo “concierto”, la donò alla sua famiglia, padre Alberto Imperato, religioso del Santuario dell’Incoronata di Montoro, che l’aveva appresa direttamente dalle suore del monastero di Tramonti, dove nacque questo liquore.

il concierto col gelato di Angelo Napoli
il concierto col gelato di Angelo Napoli

Ho seguito, con rabbia e profondo dispiacere, la sua battaglia, combattuta fino alla fine, con coraggio e voglia di farcela. Dire che non è giusto morire così giovani è scontato. Qualcuno, un domani, dovrà chiarirci il senso di tutto questo dolore. Magari, un senso non c’è. O, forse, sono io che non riesco a coglierlo.

i suoi liquori
i suoi liquori

Buon viaggio Francesco, con quel tuo sorriso, sarai già un bellissimo angelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.