La Bolla, locale green a Caserta, dove Simone De Gregorio prepara la pizza tra fiori, alberi e spazi verdi

3/5/2021 2.2 MILA
La Bolla -Simone De Gregorio e Nicola De Matteo
La Bolla -Simone De Gregorio e Nicola De Matteo

di Antonella Amodio

Bello è bello, oggettivamente, e sfido a trovare qualcuno che dica il contrario. Parlo di La Bolla, il locale di Nicola De Matteo, proprietario anche di Zest, il ristorante di Caiazzo dove propone la sua cucina Amelia Falco finalista di Masterchef edizione 2015.

La Bolla, aperto da qualche mese, nasce all’interno dei locali al pian terreno di Villa Maria Cristina, un hotel cittadino di rara bellezza, che dispone di un’area verde incredibile e di una tranquillità fuori dal comune.

La Bolla - arredo
La Bolla – arredo

La stessa tranquillità che si gode sostando a La Bolla, che ha a disposizione il grande giardino curato, la piscina, angoli appartati di assoluta amenità dove poter sostare, e due dehors modernamente arredati che affacciano su tutto questo.

La Bolla - giardino
La Bolla – giardino
La Bolla - giardino
La Bolla – giardino
La Bolla - Dehors
La Bolla – Dehors
La Bolla - Dehors
La Bolla – Dehors

Il verde del prato, i cespugli di rose, i colori e i profumi di camelie e gelsomini, gli alberi e l’azzurro della piscina allietano la vista.

Impagabile, ancor di più in questo momento storico, dove si cercano luoghi all’aria aperta. E poi il silenzio. Eppure siamo a due passi dalla stazione, dalla Reggia e dalle strade del centro di Caserta.

Curato nell’arredo e ricco di libri enogastronomici e di romanzi. Poi vino, tanto vino, e prodotti culinari quasi interamente campani.

La Bolla - forno
La Bolla – forno
La Bolla - Sala interna
La Bolla – Sala interna
La Bolla - Sala
La Bolla – Sala

Alla “console” della pizza c’è Simone De Gregorio, ampiamente conosciuto dai “pizza lovers”, che conta diverse esperienze, tra cui una maturata a La Rosa, dove è emerso con la sua pizza contemporanea dal cornicione molto pronunciato ed idratato e per i topping mediterranei e gustosi, senza voler strafare negli accostamenti.

La Bolla - Simone De Gregorio
La Bolla – Simone De Gregorio

Oggi è cresciuto, ha studiato e ha messo a punto il suo impasto, proponendo la personale interpretazione del disco alveolato e soffice. Lo fa attraverso una selezione ben articolata di gusti, alcuni dei quali sono stati studiati con lo chef Antonio Borrelli che cura la cucina del ristorante de La Bolla.

La Bolla - mise en place
La Bolla – mise en place

E veniamo a ciò che si mangia.

Vi segnalo l’ottima frittatina di pasta alla Nerano, ma in carta troverete anche quella classica, poi i crocchè, i supplì e due versioni di chips.

La Bolla - Frittatina di pasta alla Nerano
La Bolla – Frittatina di pasta alla Nerano
La Bolla - crocche'
La Bolla – crocche’

Suggerisco la pizza Caserta, una rivisitazione della Margherita, che vede la mozzarella di bufala del caseificio Il Casolare, il pomodoro san Marzano di Solania e una spruzzata di parmigiano reggiano.

La Bolla - Caserta
La Bolla – Caserta

La fresca Green Salmone, dove l’erbetta selvatica e la provola affumicata si sposano bene con il carpaccio di salmone marinato.

La Bolla - Green Salmone
La Bolla – Green Salmone

La Forte e baccalà, che conta tra gli ingredienti la nduja di Spilinga, e poi la pizza Sei un friariello con i peperoncini verdi di fiume che anticipano l’estate e la gola di maiale di Ciarcia.

La Bolla - Forte e Baccala'
La Bolla – Forte e Baccala’
La Bolla - Sei un friariello
La Bolla – Sei un friariello

Una scelta di 15 pizze in carta, ben cotte ( e con lieve crunch sul bordo), da dove emerge un’attenzione particolare agli ingredienti, quale l’olio extravergine.

La Bolla - sezione delle pizze
La Bolla – sezione delle pizze

Ma non andate via senza la coccola finale, la deliziosa Bombetta di pasta di pizza, con crema pasticcera e amarena.

La Bolla - Bombetta
La Bolla – Bombetta

La Bolla ha una ricca carta dei vini, che spazia tra etichette regionali e italiane in generale, gestita dalla sommelier Maria Di Rosa. Poi birre alla spina e in bottiglia, distillati e digestivi.

La Bolla - Sommelier Maria Di Rosa
La Bolla – Sommelier Maria Di Rosa
La Bolla - vini
La Bolla – vini

Territorio, etica e gusto si sposano a La Bolla. Torneremo presto per provare anche la cucina, che offre piatti tipici campani serviti in un contesto davvero speciale, una “bolla” verde, un giardino intimo, vero valore aggiunto.

Pizza Margherita € 5,50

Coperto € 2,00

La Bolla
Via Acquaviva, 24 – 81100 Caserta
Tel. 0823 123456

Chiuso il lunedì. Venerdì, sabato e domenica aperto anche a pranzo.
Asporto e delivery.

Un commento

    amedeo

    La Bolla in Villa Maria Cristina e che vuoi di più …?

    4 maggio 2021 - 13:40Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.