La Falanghina “coraggiosa” dei Campi Flegrei

1/3/2020 107
Cooperativa Resistenza
Cooperativa Resistenza

di Antonella Amodio

Falanghina Campi Flegrei 2018
Selva Lacandona
€ 7,00

Cooperativa Resistenza
Località Chiaiano – Via Tirone,  80145 Napoli
[email protected]

Falanghina Selva Lacandona
Falanghina Selva Lacandona

Per fortuna in natura c’è la legge del bilanciamento: al brutto si contrappone il bello, all’amaro il dolce, e così via. La cantina Selva Lacandona è il positivo risultato di terreni confiscati alla camorra nel 2001, trasformati in giardini vitati e frutteti. Il merito è della cooperativa (R)esistenza, che ha in affidamento i 14 ettari del fondo rustico “Amato Lamberti” di Chiaiano – un terreno oggi trasformato in vigne metropolitane di Napoli – dove sono state riattivati anche alcuni terrazzamenti,con vecchie viti a piede franco di falanghina. Il particolare microclima, la composizione di origine vulcanica del terreno – con la presenza in particolare del tufo – e la felice esposizione, hanno conservato le viti pre-fillossera, garantendo al vino un’espressione autentica. La Falanghina DOC Campi Flegrei Selva Lacandona è prodotta grazie al lavoro di detenuti, minori dell’area penale, ragazzi a rischio e volontari, che si adoperano per il recupero sociale all’interno della cooperativa, coadiuvati da esperti agronomi ed enologi.

La bottiglia riprende nel packaging dell’etichetta il lavoro coraggioso di Selva Lacandona, che si ispira all’omonima foresta del Chiapas, in Messico, dove i Maya si opposero al governo per difendere le proprie terre.

Nel bicchiere, il vino dal colore giallo paglierino si mostra tipicamente flegreo nelle note di agrumi e fiori bianchi che si uniscono alla nuance fumé. All’assaggio è particolarmente salino e fresco, e la traccia di iodio vira verso sensazioni sulfuree, arricchendo il sorso.

La Falanghina Selva Lacandona ha inoltre il sapore del coraggio e del difficile, quanto onesto, lavoro di tanti ragazzi.