La Gassa D’Amante a Bari, il crudo di mare domina la scena

24/7/2020 1.9 MILA
LA GASSA D'AMANTE CRUDO
LA GASSA D’AMANTE CRUDO

di Stefania Leo

La gassa d’amante, noto anche come bolina o solo gassa, è un nodo marinaro. Se ne deve l’invenzione a Niccolò Toraldo, nobile navigante partenopeo, amante dell’avventura. Inventò il nodo nella prima metà del Trecento, durante una spedizione sui fondali degli abissi. È conosciuto anche come il nodo che non slitta mai. Adatto a molti usi e facile da realizzare, è il simbolo scelto dalla signora Carmela per aprire il suo ristorante. Dopo undici anni al timone di navigazione in solitaria, accanto a lei ora c’è suo figlio Antonio Malanga, detto anche Tony. Perché venire a La Gassa D’Amante? Per celebrare il crudo di mare in tutte le sue forme.

LA GASSA D'AMANTE - CRUDO
LA GASSA D’AMANTE – CRUDO

Siamo nel Centro Universitario Sportivo di Bari. Se gli habituée conoscono bene l’ingresso principale, a causa del Covid i proprietari hanno creato un’entrata alternativa. La porticina da cui si accede al locale ricorda molto gli ingressi privati degli speakeasy anni Trenta. Niente paura: dopo aver suonato, vi si spalancheranno le porte del piacere.

LA GASSA D'AMANTE PORTA
LA GASSA D’AMANTE PORTA
LA GASSA D'AMANTE SALA
LA GASSA D’AMANTE SALA

«Chi viene da noi, lo fa per il crudo di mare, carpacci, pesce sfilettato», ci spiega il gestore. Sui tavoli planano grandi piatti con su un trionfo di tagliatelle, polipetti, seppioline, gamberi e scampi. I frutti di mare meritano un capitolo a parte: ricci carnosi, ostriche (dalle imperiali nostrane alle carnose e sapide francesi), noci, fasolari e cozze pelose soddisferanno anche l’appassionato più esigente. Tutto è freschissimo: addentando le polpe saline sentirete sul palato il sapore del mare.

LA GASSA D'AMANTE - CRUDO
LA GASSA D’AMANTE – CRUDO
LA GASSA D'AMANTE RICCI
LA GASSA D’AMANTE RICCI

Il menu offre antipasti di mare e di terra. C’è anche chi, per cambiare o fare una pausa pranzo leggera, può scegliere un tagliere di salumi e formaggi o un carpaccio di bresaola. Il mare viene presentato in tavola anche in versione cotta, con il classico Soutè di cozze e vongole o il Fish & chips della casa. Ma è nei carpacci di pesce, nelle tartare o nella favolosa Tavolozza di crudo sfilettato che Tony dà il meglio.

LA GASSA D'AMANTE TAVOLOZZA
LA GASSA D’AMANTE TAVOLOZZA

Capitolo primi: anche qui la meraviglia prende posto a tavola. Il mare è ancora protagonista nei Tagliolini con polpa di riccio o con cicala greca. Anche il Pacchero con tonno crudo, pomodorino e katsuboshi ha il suo perché. Questi piatti delizieranno i fan del crudo di mare, grazie a una tecnica di preparazione che lascia al sale naturale il grosso del lavoro sulla sapidità.

LA GASSA D'AMANTE TAGLIOLINO AL RICCIO
LA GASSA D’AMANTE TAGLIOLINO AL RICCIO
LA GASSA D'AMANTE PACCHERO
LA GASSA D’AMANTE PACCHERO

«I nostri clienti ci chiedono sempre di più una cucina sana, leggera, con pochi grassi e poco sale. Per questo abbiamo impresso ai nostri piatti un’impronta più salutare, che esalti al massimo la materia prima senza eccessi». Accanto alla carta, i primi cambiano ogni settimana. Il trucco da seguire: affidatevi alla sapienza dell’altro Tony della Gassa, il maitre di sala.

LA GASSA D'AMANTE TAGLIOLINO AL NERO DI SEPPIA CON CICALA GRECA
LA GASSA D’AMANTE TAGLIOLINO AL NERO DI SEPPIA CON CICALA GRECA

Oltre a volteggiare tra i tavoli offrendo un sorriso e tanta competenza, Antonio Barbetta ha anche costruito una carta dei vini che naviga tra le eccellenze del territorio come gli spumanti d’Araprì ed espressioni alloctone da grande serata. Fateci consigliare sul calice giusto da abbinare alla vostra scelta. Tra terra e mare, lui ha sempre la risposta.

LA GASSA D'AMANTE CANTINA
LA GASSA D’AMANTE CANTINA
LA GASSA D'AMANTE D'ARAPRI'
LA GASSA D’AMANTE D’ARAPRI’

Accanto ai primi di mare, c’è una specialità molto amata dai baresi, che va assolutamente provata: gli Spaghetti all’assassina. Durante la quarantena questo piatto ha unito l’Italia, ma alla Gassa è una vera e propria istituzione. Si prepara sempre, anche di sabato, quando la sala freme.

LA GASSA D'AMANTE ASSASSINA
LA GASSA D’AMANTE ASSASSINA

Un bel pesce fresco, una zuppa di pesce o un bel crostaceo può chiudere il pranzo o la cena, apparecchiata sul bellissimo piazzale con vista sul porticciolo del Cus. Per i più tradizionalisti, chiedete la frittura di pesce: arriverà anche questa, freschissima, come tutto il resto. Chiude il pasto un bel dolce. Chiedete il Cannolo dello chef, un dessert scomposto a base di cialde croccanti, ricotta fresca di pecora e praline di cioccolato.

LA GASSA D'AMANTE BANCO PESCE
LA GASSA D’AMANTE BANCO PESCE
LA GASSA D'AMANTE FRITTURA
LA GASSA D’AMANTE FRITTURA
LA GASSA D'AMANTE CANNOLO DELLO CHEF
LA GASSA D’AMANTE CANNOLO DELLO CHEF

Il prezzo medio di un pranzo o una cena si aggira attorno ai 45 euro (vini esclusi). Un tagliere di crudo di mare completo sta intorno ai 20 euro. Fate qui il vostro nodo-promemoria e attraccate alla tavola della Gassa D’Amante.

La Gassa D’Amante
Lungomare Starita 1/B – Bari
Tel. 328 8383082
Orari di apertura: da martedì a domenica 12:30 – 15:00, 20:00 – 23:45
Giorno di chiusura: lunedì

Un commento

    Sante

    semplicemente perfetto location adatta alla stagione estiva in prossimità del mare. Tutto fresco e buono al prezzo giusto. Complimenti a Tony che gestisce con simpatia e professionalità questo ristorante.

    24 luglio 2020 - 20:41Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.