La Prima dell’Alta Langa 2022: il Metodo Classico piemontese continua a distinguersi

26/6/2022 637

di Simona Paparatto

Torino - Moncalieri sede della terza edizione de La Prima dell'Alta Langa
Torino – Moncalieri sede della terza edizione de La Prima dell’Alta Langa

La Prima dell’Alta Langa 2022: il Metodo Classico piemontese continua a distinguersi

Moncalieri TO, 6 giugno 2022. Sono stati 46 i produttori impegnati nella terza edizionedell’evento che ha visto protagonista assoluto il millesimato piemontese (la prima edizione del 2018 ha avuto come location il Castello di Grinzane e la seconda nel 2019, Palazzo Serbelloni di Milano), con 115 cuvée in degustazione, tra vini bianchi, rosati e riserve.

Italdesign di Moncalieri sede dell' evento
Italdesign di Moncalieri sede dell’ evento

Anche quest’anno l’organizzazione è stata a cura del Consorzio Alta Langa, nato il 15 giugno 2001 e guidato dalla neo presidente Mariacristina Castelletta (azienda Tosti 1820, in Canelli AT), nonché consigliera del Consorzio Vermouth di Torino. “È una gioia per me che la mia prima uscita pubblica come presidente di questo Consorzio coincida con un evento così importante e partecipato come La Prima dell’Alta Langa e con la presentazione di questo straordinario calice, Terra. La nostra soddisfazione è grande e la risposta di Torino è stata magnifica”. Castelletta ritira il testimone da Giulio Bava che ha presieduto il Consorzio per tre mandati consecutivi (2013-2022).

Terra, il nuovo calice dell' Alta Langa
Terra, il nuovo calice dell’ Alta Langa

L’evento, chiuso al grande pubblico, ha visto l’esclusiva partecipazione di giornalisti, buyer, ristoratori e distributori (1250 persone, gran parte dall’estero), nella splendida cornice del museo dell’Italdesign, insieme ad alcune delle meravigliose auto realizzate dal genio creativo di Giugiaro, l’imprenditore e designer piemontese, che già nel 2012 disegnòil calice “Grande”.

“Terra” è il nuovo calice istituzionale, presentato in anteprima assoluta proprio in questa occasione, ancora con la collaborazione di Italdesign. Di forma triangolare dal piedino, allo stelo, fino al bevante, si chiude poi, a forma di cerchio, sul bordo. Un calice che non permette la roteazione del vino, non necessaria per gli spumanti, anche se taluni hanno definito “scomoda” questa innovativa linea, per via della sua pesantezza e per la non semplice maneggiabilità.

Alta Langa DOCG si rivela una denominazione in costante e progressiva crescita, con una produzione di 3 milioni di bottiglie annue ed una superficie vitata di 377 ettari (175 ettarinel cuneese, 164 nell’astigiano e 38 nell’alessandrino), che vede un’ulteriore svilupparsidegli impianti, poiché alcuni produttori stanno optando (anche in vista cambiamento climatico in corso), per una riclassificazione dei vigneti, come nel caso delle cooperative: Terre di Barolo (che ha presentato quest’anno i primi due Alta Langa della linea VinumVitaEst: un Blanc de Blancs ed un Blanc de Noir) e di Cantina Clavesana con 300 ettari di vigne.

Vini di indiscutibile alta qualità, di grande personalità e d’ espressione di un territorio vocato con altitudini da 250 ad anche 800 metri slm, dai terreni di matrice calcareo-argillosa, a giacitura esclusivamente collinare, con numero di ceppi per ettaro non inferiore a 4000 e dove ogni pratica di forzatura è vietata.

Affermazione e sviluppo, ma certamente anche forte distinzione per il Metodo Classico Alta Langa. La produzione prevede, infatti, solo millesimi. I vini sostano almeno 30 mesi sui lieviti (almeno 36 per la versione Riserva) e nonostante il disciplinare di produzione preveda un eventuale 10% di aggiunta di “uve provenienti da vitigni non aromatici idonei alla coltivazione nella regione Piemonte”, la quasi totalità delle cuvée, di fatto è composta dai due eccezionali vitigni: Pinot Nero, che dona struttura, carattere, vigore e Chardonnay, a cui appartengono indiscutibili doti di eleganza e finezza.

Grazie all’impegno, all’esperienza vitivinicola ed alla dedizione dei produttori seguiti dall’occhio sapiente ed attento del Consorzio di Tutela, i vini Alta Langa sapranno assumere un carattere sempre più distintivo nei prossimi anni, riuscendo certamente a conquistare sempre più consensi, in Italia come all’ estero, contribuendo alconsolidamento dell’immenso patrimonio vinicolo del Piemonte, terra stupefacente ed ancora tutta da scoprire.

Dell’annata 2018 in anteprima e delle Riserve, segnalo:

Agricola Brandini frazione Brandini, 16 – 12064 La Morra CN tel. +39 0173 50266 mail: [email protected]  sito web: www.agricolabrandini.it

Alta Langa DOCG Rosato Brut 2016 48 mesi PN 85% CH 15% Vino di grande vigore e dal sorso fresco e corroborante.
Giulio Cocchi via E. Liprandi, 21 – 14023 Cocconato AT tel. +39 0141 907083 mail: [email protected] sitoweb: www.cocchi.it Alta Langa Pas Dosé 2012, 96 mesi. Dotato di nerbo e di rilevante finezza. Ottima persistenza gustativa.

Contratto via G. B. Giuliani, 56 Canelli AT tel: +39 0141 823349 mail: [email protected]sito web: www.contratto.it Alta Langa DOCG Pas Dosé 2017 Piacevole nella fresca esuberanza e nella stuzzicante sapidità.

Coppo via Alba, 68 – 14053 Canelli AT tel. +39 0141 823146 mail: [email protected] sito web: www.coppo,it Alta Langa DOCG Riserva Extra Brut 2016. PN 80% CH 20%. Degno di nota per la grande avvolgenza e l’incisiva persistenza gustativa. Sinuoso e raffinato. Elegantissimo.

Coppo Alta Langa DOCG - Riserva 2016
Coppo Alta Langa DOCG – Riserva 2016

Deltetto Corso Alba, 43 – 12043 Canale CN tel. +39 0173.9510 mail: [email protected] sito web: www.deltetto.com Alta langa DOCG – Brut 2018 CH e PN. Fragrante. Agile grazie alla stuzzicante sapidità. Pulito ed equilibrato.

Deltetto Alta Langa DOCG - Blanc de Noirs Riserva
Deltetto Alta Langa DOCG – Blanc de Noirs Riserva

Fontanafredda Via Alba, 15 Serralunga d’ Alba CN tel. +39 0173 626111 mail: [email protected] sito web: www.fontanafredda.it Alta Langa DOCG Vigna Gatinera Riserva 2014 – 84 mesi Blanc de Noirs Pas Dosé Brut Nature. Dal perlage finissimo, persistente. La grande struttura è perfettamente combinata con l’ottima freschezza. Dal sorso intenso e sorprendente.

Fontanafredda Vigna Gatinera - Blanc de Noirs - Pas Dose' Brut Nature 84 mesi
Fontanafredda Vigna Gatinera – Blanc de Noirs – Pas Dose’ Brut Nature 84 mesi

Ettore Germano via Cerretta, 1 Serralunga d’ Alba CN tel. +39 0173 613011 mail: [email protected] sito web: www.ettoregermano.com Alta Langa DOCG Blanc de Blancs Riserva Pas Dosé 2015, 65 mesi. Ricco ed espressivo. La vibrante sapidità, in concorso perfetto con la freschezza, lasciano il palato gratificato.

Ettore Germano Alta Langa DOCG - Riserva Blanc de Blancs 2015 Pas Dosè 35 mesi
Ettore Germano Alta Langa DOCG – Riserva Blanc de Blancs 2015 Pas Dosè 35 mesi

Rizzi Località Rizzi, 15 – 12050 Treiso CN tel. +39 0173 638161 mail:[email protected]  sito web: www.cantinarizzi.com Alta langa DOCG Pas Dosè2018 – PN 15% CH 85%. La freschezza e la nota sapida lo rendono gustoso e godibile. Ampio, pieno, fragrante.

Mauro Sebaste Via Garibaldi 222 bis Frazione Gallo 12051 Alba CN tel. +390173 262148mail: [email protected] sito web: www.maurosebaste.it Alta Langa DOCG Dosaggio zero 2018 PN 80% CH 20%. L’assaggio dapprima teso, rivela poi una convincente pienezza. La finissima e persistente bollicina, lo rende dinamico e accattivante.

Enrico serafino Corso Asti, 5- 12043 Canale CN +39 0173 970474 mail:[email protected] sito web: www.enricoserafino.it Alta Langa DOCG Extra Brut Parcellaire 2018 PN 95% CH 5% Verticale, tagliente, nerboruto. Sapidità e freschezza in perfetto equilibrio.

Enrico Serafino - Alta Langa DOCG 2018 Extra Brut Parcellaire
Enrico Serafino – Alta Langa DOCG 2018 Extra Brut Parcellaire

Tosti 1820 viale Italia, 295 -14053 Canelli AT tel. +039 0141 822011 mail: [email protected] sito web: www.tosti.it Alta Langa DOCG Extra Brut 2012 “Riserva Giulio I” Virtuoso ed elegante. Dal sorso cremoso ed intenso.