La ricetta degli struffoli in cornucopia croccante

14/12/2021 704
Gli struffoli in cornucopia croccante
Gli struffoli in cornucopia croccante

Nella tradizione sorrentina gli struffoli si realizzavano, solitamente a Capodanno, nella cornucopia croccante perché, come ricorda Maria Grazia Cocurullo nel libro «I dolci della domenica. Pasticceria e tradizioni della penisola sorrentina» (TraccePerLaMeta Edizioni), erano di buon auspicio per iniziare in modo un po’ scaramantico l’anno nuovo.
Ricetta e procedimento curati con divizia di particolari dalla Maestra di Piano di Sorrento, che affidò alla cornucopia ripiena di frutta spadellata, il vernissage alla prima puntata della sua partecipazione alla trasmissione di Antonella Clerici «La prova del cuoco», vincendo.

Maria Grazia Cocurullo
Maria Grazia Cocurullo

La cornucopia
Ingredienti
200 g di zucchero,
150 g di granella di nocciola e pistacchio

Gli struffoli in cornucopia croccante
Gli struffoli in cornucopia croccante

Procedimento
Preparare un cornetto di cartone avvolto da carta forno leggermente oleato, che servirà a dare forma alla cornucopia. Mantenere la frutta secca in caldo.
Fare con lo zucchero il caramello a secco, cercando di non farlo scurire. Unire al caramello la frutta secca.
Stendere il croccante ottenuto su carta forno e dare una forma quadrata e, ancora caldo, avvolgere sul cornetto aiutandosi con un panno per non scottarsi.

Gli struffoli in cornucopia croccante
Gli struffoli in cornucopia croccante

Gli struffoli
Ingredienti per 12 porzioni
– 350 g di farina 00
– 3 uova
– 30 g di burro e 20 di olio
– 40 g di zucchero
– 1 tazzina di anice
– limone di Sorrento igp grattugiato
– ½ cucchiaino di lievito per dolci
– 1 lt di olio di semi di arachide
Per condire gli struffoli
– 300 g di miele
– Cedro
– Confettini colorati
– 2 cucchiai di zucchero
– anice
– vino bianco
– bucce di limone
Procedimento
Disporre la farina a fontana sul piano di lavoro, al centro mettere le uova, il burro morbido, l’olio, lo zucchero, l’anice il limone e il lievito. Impastare fino a formare un bell’impasto liscio e compatto. Avvolgerlo in pellicola per alimenti e trasferirlo in frigorifero per almeno un’ora. Trascorso questo tempo ci sono due modi per procedere: il primo è di dividere la pasta con le mani e formare dei bastoncini che andranno tagliati a tocchetti piccoli e spolverizzati di farina. Il secondo metodo più veloce per realizzare gli struffoli è: stendere la pasta, spolverizzare con la farina. Con una rotella taglia pizza tagliare in orizzontale e in verticale a distanza di un centimetro in modo da formare una scacchiera di struffoli. Scaldare in una padella l’olio e quando questo raggiunge una temperatura di 175° C, friggere gli struffoli, scolarli e asciugarli su carta assorbente. In una pentola sciogliere il miele a fuoco dolce con lo zucchero, il vino, il limone; spegnere, aggiungere l’anice e poi tuffare gli struffoli. Rimescolare bene nel miele, versarli in un vassoio dando una forma circolare e decorarli con confettini e cedro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.