La ricetta del gattò napoletano fatta da Gennaro Esposito da Mara Venier a Domenica in

3/5/2020 3.9 MILA
Gennaro Esposito e Nico Formicola
Gennaro Esposito e Nico Formicola (foto Luigi  Savino)

Dopo Gino Sorbillo da Mara Venier arriva Gennaro Esposito. Una occasione per discutere di sicurezza dopo la riapertura dei ristoranti e per dare una tipica ricetta campana le cui origini risalgono sicuramente alla tradizione dei monzu: il gaetau (gattò)  di patate in diversi varianti: con salsiccia fresca, mortadella, prosciutto cotto oppure con i friarielli.

Partiamo dagli ingredienti

Gateau alla Napoletana
Gateau alla Napoletana (foto Luigi Savino)

Lessiate le patate e le passiamo al passaverdure.
Conditele con burro, sale, pepe e parmigiano.
Mescolate e aggiungete anche le uova con il tuorlo e solo un po’ di albume.
Se la massa è troppo dura mettete un po’ di latte (qualche cucchiaio).
Rivestite una teglia con del burro e pane grattugiato e mettiamo il primo strato di patate.
Gli strati devono essere al massimo 2 con il ripieno all’interno.
Per il ripieno potete scegliere tra o salsiccia, mortadella, salame, friarielli o prosciutto cotto.
Non mettetene troppo e aggiungete il fiordilatte.
Ricoprite con un secondo strato di patate, ungete la mano con l’olio extravergine d’oliva e date una ripassata come volessimo modellare il tutto.
Mettete  pezzettini di burro qua e là e poi parmigiano e pangratatto per creare una crosta croccante.
Infornate a 170° gradi per circa mezz’ora
Fatelo riposare per almeno una decina di minuti.

Allieva 2
Gennaro con la moglie Ivana nella parte della “allieva”

#IORESTOACASA, UNA RICETTA E UN VINO AL GIORNO 22: Il gattò di patate e il Trebbiano d’Abruzzo “Castello di Semivicoli” di Masciarelli 

Un commento

    Denny

    Grande cuoco e persona con un linguaggio e atteggiamenti mai fuori luogo.
    Complimenti

    3 maggio 2020 - 17:38

I commenti sono chiusi.