#IORESTOACASA, UNA RICETTA E UN VINO AL GIORNO 22: Il gattò di patate e il Trebbiano d’Abruzzo “Castello di Semivicoli” di Masciarelli 

31/3/2020 1.3 MILA
Il gatto' di patate
Il gatto’ di patate

di Adele Elisabetta Granieri

C’è chi leggerà il Decamerone e chi scriverà “Le mie prigioni”, noi abbiamo pensato di suggerirvi una ricetta e un vino al giorno, affinché la cucina, il buon cibo e il buon bere ci siano di conforto nel trascorrere qualche serata a casa. Le ricette saranno semplici, da realizzare con ingredienti facilmente reperibili andando a fare la spesa come previsto. Quanto al vino, saranno suggerimenti di massima, da sostituire con quello che avete già in casa, che trovate facendo la spesa ordinaria o che potete acquistare online.

Piatto iconico della tradizione napoletana il gattò (il cui nome deriva dal francese “gateau”) fu creato per il banchetto di nozze della regina Maria Carolina, che introdusse a Napoli il gusto francese e la consuetudine di affidare il servizio di cucina ai “monsieurs” (chiamati “monzù” dai napoletani). In abbinamento a questo nobile comfort food, ho scelto il Trebbiano d’Abruzzo ‘Castello di Semivicoli’ di Masciarelli, un bianco abruzzese di grande struttura e complessità.

Gattò di patate

1 kg di patate
100 g di burro
60 g di parmigiano reggiano grattugiato
150 g di provola affumicata
2 uova
un bicchiere di latte
100 g di salame
100 g di prosciutto cotto
250 g di mozzarella
pan grattato
sale
pepe

Il gatto' di patate
Il gatto’ di patate

Preparazione

Lavate le patate e mettetele in una grande casseruola, copritele di acqua fredda e portate a ebollizione. Salate e fatele cuocere per circa 40 minuti, finché tenere. Scolatele e sbucciatele ancora calde, quindi passatele allo schiacciapatate raccogliendo la purea in una ciotola capiente. Unite il parmigiano grattugiato, il burro a dadini, le uova sbattute e il latte. Unite un pizzico di sale, mescolate bene quindi aggiungete la provola e il salame e il prosciutto tagliati a dadini e una generosa macinata di pepe.

Mescolate bene con un cucchiaio di legno, imburrate la teglia da forno prescelta e cospargetela di pangrattato. Trasferitevi metà del composto e adagiate sulla superficie la mozzarella e la provola tagliata a fettine. Coprite con il composto restante e spolverate con pangrattato, aggiungendo qualche fiocchetto di burro il superficie. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 30-40 minuti, fino a quando sulla superficie si sarà formata una crosticina dorata.

_____

Vino
_____

Trebbiano d’Abruzzo ‘Castello di Semivicoli’ Masciarelli: un grande Trebbiano d’Abruzzo in cui in profumi di cedro e mela cotogna di fondono ai richiami di fieno e fiori appassiti e a delicati accenni di nocciola e noce moscata. Un vino dal sorso pieno, verticale, di grande struttura e persistenza, che si chiude con piacevole finale speziato.

Trebbiano d’Abruzzo Castello di Semivicoli di Masciarelli
Trebbiano d’Abruzzo Castello di Semivicoli di Masciarelli

#Iorestoacasa 1 Pasta e Patate con Fiano di Avellino
#Iorestoacasa 2 -Ribollita e Chianti Istine
#Iorestoacasa 3 – Pizza in teglia e  Gragnano Ottouve
#Iorestoacasa 4 – Scammaro e Costa D’Amalfi rosato Tenuta San Francesco
#Iorestoacasa 5 –Polpo alla carbonara e “C” di Francesco Guccione
#Iorestoacasa 6 – Spaghetti con pomodoro grigliato e Colle Rotondella di Cantine Astroni
#Iorestoacasa 7 -Spaghettini con acqua di limone e provolone e Marenevedi Federico Graziani
#Iorestoacasa 8 -Pizza di scarole, Kai di Paraschos e zeppole di San Giuseppe
#Iorestoacasa 9 – Spaghetti alla Puveriello e Fiorfiore di Roccafiore
#Iorestoacasa 10 – Carciofi ripieni e Lambrusco Spumante MC Rose di Cantina della Volta
#Iorestoacasa 11 – Carciofi ripieni di brodo di pollo e Lambrusco Spumante MC Rosé di Cantina della Volta
#Iorestoacasa 12 –Pancotto broccoli e fagioli e Cerasuolo d’Abruzzo Baldovino di Tenuta I Fauri
#Iorestoacasa 13 –Brioscia col tuppo e Banana pancakes
#Iorestoacasa 14 -Pasta allo scarpariello e Artus di Mustilli
#Iorestoacasa 15 -Danubio salato e Pietrafumante di Casa Setaro
#Iorestoacasa 16 -Polpette alla napoletana e Ariapetrina di Masseria Felicia
#Iorestoacasa 17 -La gricia e Rosantico di Podere di Pomaio
#Iorestoacasa 18 – Pitoni messinesi e Vignammare di Barraco
#Iorestoacasa 19 – Uova in purgatorio e Idea di Varvaglione 1921
#Iorestoacasa 20 – Gnocco fritto e Lambrusco di Sorbara Rito di Zucchi
#Iorestoacasa 21 –I taralli e il Prosecco Colfondo di Bele Casel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.