La ricetta della meraviglia: Cipolla rossa di Tropea al gratin

27/2/2020 25.7 MILA

Cipolle di Tropea al gratin
Cipolle rosse di Tropea al gratin

La cipolla rossa di Tropea IGP è una delle cipolle più buone dell’universo: ricca di zuccheri si presta ad innumerevoli combinazioni, a partire dalle insalate.
Qui ve la presentiamo in una ricetta super golosa e super facile, gratinata al forno. Leggera, saporita e sfiziosa come antipasto o contorno. In pochi minuti, stando solo attenti ai tempi di cottura per far sì che resti morbida e succosa, stupirete i vostri ospiti!

Cipolle di Tropea gratinate
Cipolle di Tropea gratinate

Cipolla rossa di Tropea al gratin

Ricetta di Rita Tedesco

  • 10 minutiTempo di preparazione
  • 10 minutiTempo di cottura
  • 4.5/5Vota questa ricetta

Ingredienti per 8 persone

  • 8 cipolle rosse di Tropea medie
  • 100 gr di pangrattato
  • 50 gr di pecorino o cacioricotta di capra
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • un pizzico di sale
  • pepe q.b.

Preparazione

Pulire e affettare le cipolle e pre riscaldare il forno a 180 gradi. In un recipiente con il pangrattato aggiungere il pecorino (o il cacioricotta di capra, se preferite un sapore più deciso) e un po' di pepe macinato al momento. Mescolare il tutto. Oliare leggermente la teglia da forno, disporre le fette di cipolle e spolverizzare con il pangrattato. Aggiungere un pizzico di sale a piacere, facendo attenzione a non esagerare, soprattutto se il formaggio utilizzato è già abbastanza salato. Aggiungere un filo di olio extravergine di oliva e infornare. Controllare doratura e cottura dopo i primi 5-6 minuti, stando attenti a non far seccare le cipolle. Servirle tiepide.

Un commento

    Natalie

    Questa ricetta mi risulta nuova :) e come ogni cosa che mi risulta tale, corro subito a provarla! Non so perchè ma già sento l’acquolina in bocca ;)

    28 febbraio 2020 - 16:46Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.