La Vigna sul mare: paesaggio, arte e vino

6/12/2022 449
La Vigna sul mare
La Vigna sul mare

di Antonella Amodio

È stata una gran bella scoperta La Vigna sul mare, la cantina di proprietà di Francesca Serena Monghini e del marito Massimo Masini, dove il paesaggio, i vigneti e l’arte convivono in grande armonia. Siamo a Pescia Fiorentina, Capalbio, nella Maremma Toscana del sud, in un lembo di terra a ridosso del mare, dove una manciata di cantine valorizzano il territorio con la produzione di vini identitari e unici. Ed è proprio La Vigna sul mare il capofila di un progetto “ Capalbio è vino”, una associazione senza fini di lucro volta alla promozione del comparto vitivinicolo capalbiese che vede il rilancio di questo areale come meta turistica tutto l’anno e che ha realizzato un’enoteca all’interno del Palazzo Collacchioni.

La Vigna sul mare
La Vigna sul mare

Massimo Masini, figlio dell’artista Gerardo Masini, in arte Gimas, ha concentrato a La Vigna sul mare, le due passioni: arte e vino, creando all’interno della tenuta istallazioni artistiche di grande rilievo, con opere di collezione privata, come quella dell’artista franco-statunitense Niki de Saint Phalle, ideatore del parco artistico il Giardino dei Tarocchi, che si trova a pochi chilometri dalla cantina. Un connubio che permette di conoscere rassegne artistiche esclusive e vini di personalità in un contesto dall’architettura moderna, in perfetta armonia con l’ambiente, con una cantina funzionale e una foresteria che ospitano al loro interno opere esclusive permanenti circondate dalla bellezza intatta e incontaminata della macchia mediterranea costituita in questo caso dal Bosco della Capita, da suggestive colline e dai vigneti che guardano dritto il Mar Tirreno, per un totale di sei ettari. L’azienda ha impiantato nel 2001 i primi vigneti e uliveti, concentrando la produzione su vini a base di uve sangiovese, cabernet sauvignon e syrah e solo da qualche anno incrementando la gamma con il vitigno vermentino, l’unico a bacca bianca.

Vigneto-a-ridosso-del-Bosco-della-Capita
Vigneto-a-ridosso-del-Bosco-della-Capita
Cantina
Cantina

Masolino, Pietro Nero, Guido Moro e Gimas sono vini dall’anima “rossa”, Cor D’Or è quella bianca. Sono gli Spumanti Metodo Classico a dare un ulteriore tocco di originalità e sorpresa alla cantina La Vigna sul mare. Una produzione che qui non ti aspetti e che complice il terreno con l’elevata presenza di calcare, sorprendono per freschezza ed eleganza, esprimendo attraverso i profumi quell’angolo di paradiso della Maremma Toscana. Lunghe soste sui lieviti, che vanno da un minimo di 48 mesi ai 60, regalano vere e proprie emozioni. Una produzione di nicchia, curata dall’enologo Sergio Parmeggiani e in cantina da Riccardo Simonelli. Una realtà Vigna sul mare amata dagli esperti che con le sue etichette è la punta di diamante della vitienologia locale. Non da meno è l’olio extravergine, annoverato tra i più buoni della Toscana, e cosa non secondaria, tutti i vini sono certificati biologico e dotati di ottimo rapporto prezzo/qualità.

Vini-La-Vigna-sul-mare-
Vini-La-Vigna-sul-mare-

Masolino 2019

Sangiovese Toscana Igt . 100% sangiovese. Acciaio. Rosso rubino intenso e profumi di mirtilli, marasca ed erbe aromatiche. Al gusto è ampio, equilibrato, salino e con la presenza dei tannini dolci in via di integrazione.

 

Guido Moro 2019

Syrah Toscana Igt. 100% syrah. Fermenta in piccoli fusti di legno e matura in tonneaux di rovere francese per circa 8 mesi. Dal colore rosso rubino impenetrabile. Naso orientato ai frutti rossi, humus e spezie fini, mentre all’assaggio emerge un corpo importante sostenuto dalla freschezza. I tannini fitti sono ancora in via di integrazione e il finale regala sensazioni di iodio e di balsamico.

 

Pietro Nero 2019

Cabernet Sauvignon Toscana Igt. 100% Cabernet sauvignon. Fermenta e macera per 14 giorni in piccoli fusti  di legno. Matura in tonneaux di rovere francese per 8 mesi. Rosso rubino/granato concentrato. Ampio spettro aromatico dove si colgono le note di china, more, mirtilli, funghi e pepe nero. All’assaggio mostra potenza e dolcezza, con una chiusura lunga e appagante.

 

Gimas 2019

Rosso Toscana Igt. 50% sangiovese, 25% syrah e 25% cabernet sauvignon. Fermenta e macera per 14 giorni in piccoli fusti  di legno. Matura in tonneaux di rovere francese per 18 mesi. Rosso granato. Al naso si colgono note di caffè, tabacco dolce, cassis e nuance balsamiche. In seconda battuta rivela complessità nei toni di arancia rossa e curcuma. Grande struttura e tannini morbidi in via di evoluzione. (Dall’annata 2020 prenderà la denominazione Rosso Capalbio DOC Riserva )

 

Cor D’Or 2021

Vermentino Toscana Igt. 100% vermentino. Fermenta un terzo in acciaio, poi in tonneaux di primo passaggio.  Si eleva in tonneaux di rovere francese  per 6 mesi.  I profumi ricordano gli agrumi, la lavanda e il melone bianco, mentre il sorso è caratterizzato da grande sapidità e da una nota di pepe bianco in chiusura che reca personalità al vino.

 

Spumante Metodo Classico Rosè della Càpita

Uve di sangiovese, syrah e cabernet franc a contatto poche ore con il mosto. Sosta almeno 60 mesi sui propri lieviti. Dal colore rosa intenso e con un perlage fine e persistente. I profumi sono prettamente di crosta di pane e piccoli frutti rossi, impreziositi dalla nuance di lavanda, mentre all’assaggio  è fresco e salmastro, mostrando equilibrio e lunghezza.

 

Spumante Metodo Classico Blanc De Noir Franco

Uve di sangiovese, syrah e cabernet sauvignon vinificate in bianco. Sosta almeno 48 mesi sui lieviti. Giallo paglia con riflessi dorati e fine perlage. Ananas, pesca gialla, mela cotogna, note di pasticceria e di pane si alternano al naso, mentre al gusto è ampio, salino, fresco e cremoso.

 

La Vigna sul mare

Pescia Fiorentina (GR)

Tel. 0564 1836271 [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.