L’Agliara.. due punti e a capo: qualità genuina nel cuore di Battipaglia

19/2/2018 3.4 MILA
L’Agliara
L’Agliara

di Bruno Sodano
Nel mio continuo girovagare, qualche giorno fa, mentre decidevo a che ora tornare da Napoli verso il Cilento, c’è stato un piccolo cambio di programma che mi ha decisamente migliorato la settimana. Mentre preparavo la valigia mi chiama il mio amico Antonio Morinelli, del ristorante Suscettibile di Pioppi, e mi dice che stava andando a fare una cena a 4 mani in un ristornate a Battipaglia.

L’Agliara, sala
L’Agliara, sala

Ovviamente mi organizzo e faccio tappa a L’Agliara, due punti e a capo. Un posto davvero molto carino. Per necessità di orari mi sono anticipato e le due ore di attesa in realtà me le sono proprio godute. Il locale è molto bello, più che elegante è molto chic in chiave moderna, che rende il tutto molto familiare e ricercato. Nell’attesa ne approfitto per conoscere meglio i proprietari. Così Eliseo Marciello ed Adele Forlano mi raccontano un po’ la loro storia. Soci in affari e amici nel privato e questo li rende molto affiati. Lui è lo chef, lei è il volto e l’energia. Inizio la mia serata degustando un bicchiere di La Monella un Barbera del Monferrato frizzantino, molto buono.

L’Agliara, La Monella
L’Agliara, La Monella

Mentre sorseggio il mio nettare degli Dei non posso non notare un piccolo angolo shop pieno di prodotti tipici della Campania e soprattutto prodotti rappresentativi dell’Eccellenza Italiana.

L’Agliara, particolare
L’Agliara, particolare

Arriva l’antipasto. Un cannolo cilentano ripieno di stracciatella di bufala campana aromatizzata al cacao con tartare di gamberi.

L’Agliara, antipasto
L’Agliara, antipasto

Dato che questo era ad opera del Morinelli, Eliseo ci ha tenuto a farmi assaggiare  un piatto che racconta la sua cucina ed il suo paese così mi arriva una bella zuppa di tarallo di Valva, calamari e scarola.

L’Agliara, zuppa
L’Agliara, zuppa

Si prosegue con un primo piatto molto semplice ma davvero molto buono. Spaghetto ai datterini gialli all’acqua di mare, qualche goccia di colatura di alici di Cetara, con fonduta di cacioricotta di capra cilentano ed un filetto di Alici di Menaica. Un piatto semplice, particolare e ben bilanciato: sapori semplici e poveri che si sono uniti creando armonia e sintonia con la giusta sapidità. Si continua con il secondo.

L’Agliara, Spaghetto
L’Agliara, Spaghetto

Filetto di lampuga impanato e fritto su schiacciata di patate, fonduta di Canestrato di Moliterno e polvere di prezzemolo. Anche questo sapido al punto giusto con sapori, ben marcati, bilanciati da manuale.

L’Agliara, Filetto di lampuga
L’Agliara, Filetto di lampuga

Così, fra un cucchiaino di dolce ed un altro, la serata è finita e me ne sono tornato nel mio splendido Cilento.

L’Agliara, dolce
L’Agliara, dolce

Ristorante L’Agliara
Indirizzo: Via Olevano, 49, 84091 Battipaglia SA
Telefono: +39 333 6681260