O’Sarracin | Vince al Campionato Mondiale della Pizza a Parma

9/4/2022 812
O’Sarracin
O’Sarracin

di Francesca Faratro

Trionfa la pizzeria “O’Sarracin” al Campionato Mondiale della Pizza svoltosi a Parma il 7 aprile scorso. A vincere su tutti, per la categoria dedicata alla margherita STG, ovvero Specialità Tradizionale Garantita, come da disciplinare, è Manuel Longobardi.

Il pizza maker di Nocera Inferiore, a soli ventidue anni, svolge la professione dal 2016 e da qualche anno è al fianco di Angelo Tramontano, presso la sua pizzeria. Insieme, maestro ed allievo, condividono non solo l’amore e  la passione per il disco di pasta ma stavolta anche il podio: al momento della premiazione entrambi si sono lasciati andare in un caldo abbraccio che li ha visti visibilmente emozionati.

“Manuel è un ragazzo sicuro, intraprendente. E’ capace di cuocere trecento pizze al giorno ed al banco è una saetta. E’ dal 2006 che  partecipo al campionato e dopo anni di trepidante attesa, finalmente ci siamo riusciti, insieme! Con me dal 2018 – afferma Angelo Tramontano – Manuel ha sposato sin da subito i miei progetti. Ovvero quelli di non fare solo pizze ma portare avanti una tradizione che parte dalla nostra città, promuovendo i nostri prodotti ed i sapori unici al mondo.”

Sarracin - Pizza Margherita di O' Sarracin
Sarracin – Pizza Margherita di O’ Sarracin

Insieme sfornano una grande quantità di pizze al giorno, divenendo nel tempo una tappa obbligata per mangiare un buon prodotto nell’Agro Nocerino Sarnese, facendo fede alla qualità e sfidando numeri sempre più alti.

Angelo Tramontano, per tutti Angioletto, già da qualche anno ha formato diversi professionisti del settore, promuovendo la maestranza, investendo sulle giovani leve bramose di apprendere segreti ed aneddoti.

La sua pizza, con una lievitazione di otto ore , è una napoletana a tutti gli effetti. Cornicione pronunciato, stesura a ruota di carro, condimento generoso e cottura in forno a legna per un minuto, al massimo due.

Insomma, una prelibatezza da provare ma dopo aver scelto fra i gusti in carta, mai come stavolta bisognerà trovare il giusto spazio per la Margherita perché ora, come non mai, è la più buona del mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.