Pian di Stio 2015 Paestum igt San Salvatore 1988

10/10/2017 788
Pian di Stio r2015
Pian di Stio r2015

Visto dall’alto un territorio vitivinicolo è come una squadra di calcio. Si, può sembrare un paradosso per molti critici e soprattutto per gli stessi produttori, soprattutto da Roma in giù, che spesso si sentono soli contro tutti. In realtà, per noi che seguiamo questo mondo ormai da più di un quarto di secolo non c’è paragone più calzante e non si danno casi, nella viticoltura post metanolo, di produttori famosi che non abbiamo alle spalle un territorio famoso o comunque cresciuto. Ci sono i portieri e i difensori, diciamo i tradizionalisti, i mediani che mettono ordine, le ali che sgroppano uscendo magari dagli schemi, gli attaccanti e i centravanti di sfondamento, ruolo he diamo senz’altro a Peppino Pagano nella squadra cilentana del vino. Grande imprenditore alberghiero, da ormai oltre dieci anni si dedica alla sua vera passione, la viticoltura. Ha costruito la sua azienda passo dopo passo seguendo criteri biologici e i suoi vini si trovano davvero ovunque grazie alla sua capacità di proporsi e di creare situazioni innovative, come la dispensa di San Salvatore lungo la statale che taglia la Piana del Sele e porta nel Cilento. I suoi vini, fatti con la consulenza di Riccardo Cotarella, piacciono alla gente che piace e mietono riconoscimenti ogni anno.
Il Pian di Stio, un fiano coltivato in alto Cilento, nell’omonimo paese dove c’è la sua prima azienda agricola, è sicuramente il suo fiore all’occhiello anche grazie alla originale confezione da mezzo litro che l’ha resa famosa. Di recente invece abbiamo assaporato, è proprio il caso di dirlo, una magnum 2015 sulla cucina nel suo ristorante Tre Olivi al Savoy Beach di Paestum che conferma le qualità del Fiano nel Cilento sui tempi lunghi. Grande naso con bella evoluzione, freschezza assoluta, chiusura lunga e precisa. Un grande bianco che ha ancora molte cose da raccontare nei prossimi anni.

Azienda Agricola San Salvatore 1988
Contrada Zerilli Stio (Sa)
Cantina Via Dioniso Giungano (Sa)
Tel. 0828.1990900
Fax 0828.1990901
info@sansalvatore1988.it
www.sansalvatore1988.it

Ettari vitati: 18 di proprietà, più 5 in affitto
Enologo: Riccardo Cotarella

Un commento

    Francesco Mondelli

    (11 ottobre 2017 - 16:10)

    Vorrei vedere.La vigna di Stio con i suoi settecento metri di altitudine da vini che ,senza tema di errore,possiamo definire di montagna con le inevitabili consegue positive dovute agli acclarati cambiamenti climatici.L’annata giusta l’affinamento in magnum hanno fatto il resto per dare anche al cilento un Fiano di riferimento come è già quello di Maffini e si spera in un prossimo futuro quello che arriverà da Sicilì perché una nuova vigna Bruno(De Conciliis)l’ha piantata propio lì.FM.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *