Posta Piana Nero di Troia Rosato Puglia Igp 2017 – Cantine Paradiso | Vino arrivato secondo a Radici del Sud 2018

13/10/2018 1.4 MILA
Posta Piana Nero di Troia Rosato Puglia Igp 2017 Cantine Paradiso
Posta Piana Nero di Troia Rosato Puglia Igp 2017 Cantine Paradiso

di Enrico Malgi

Le Cantine Paradiso di Cerignola, attive dal 1950, si sono sempre ben comportate a Radici del Sud, spuntando anche alcune prime posizioni nel corso degli anni. Ed anche all’edizione 2018 non si sono smentite, perché l’etichetta Posta Piana Nero di Troia Rosato Igp 2017 si è classificata al secondo posto assoluto nella sua categoria di appartenenza, così come ha deciso la giuria dei Wine Buyers.

Controetichetta Posta Piana Nero di Troia Rosato Puglia Igp 2017 Cantine Paradiso
Controetichetta Posta Piana Nero di Troia Rosato Puglia Igp 2017 Cantine Paradiso

Vendemmia allungata alla seconda settimana di ottobre. Fermentazione e maturazione in serbatoi di acciaio e poi elevazione in vetro. Gradazione alcolica di dodici e mezzo. Prezzo in enoteca sotto i 10,00 euro.

Bel colore corallino nel bicchiere. Bouquet esaltante per l’emanazione di intensi profumi di sottobosco, di ciliegie mature e di petali di rosa. In appresso si evidenziano ricamate costumanze odorose di erbe mediterranee, di zenzero, di scorza candita e anche di sfumate sensazioni speziate. Timbrica sapida. La ricettiva bocca accoglie un sorso morbido, vellutato, aggraziato, teso e succoso. Finezza palatale elegante e permeante. Gusto connotato da un frutto maturo, ma che nonostante la vendemmia leggermente tardiva risulta essere integro, acido e polposo. Espressione altamente evolutiva. Silhouette intrigante, voluttuosa e bene articolata. Incedere finale arioso, pervasivo e leggiadro. Da preferire su un tagliere di salumi e calamari e piselli col pomodoro.

Sede a Cerignola (Fg) – Via Manfredonia, 39
Tel. 0885 428720 – Fax 0885 428593
[email protected]www.cantineparadiso.it
Enologo: Teodosio D’Apolito
Ettari vitati: 25 – Bottiglie prodotte: 200.000
Vitigni: primitivo, negroamaro, nero di troia, malvasia nera, bombino bianco, fiano, greco e trebbiano.

4 commenti

    Marco Galetti

    (13 ottobre 2018 - 09:08)

    Ma tutti questi vincitori a Radici del Sud sono ex equo ? Plin, un euro.
    Comunque, Caro Don Enrico, In Località Posta Piana, vicino a San Giovanni Rotondo, dopo il sacro, assaggiai la mia prima mozzarella in versione “dalla bufala al consumatore”

    Enrico Malgi

    (13 ottobre 2018 - 09:17)

    Caro il mio Marco, i vini vincitori a Radici quest’anno sono stati oltre 70, nelle loro categorie di appartenenza e con alcuni ex aequo come dici tu. Nel Foggiano fanno ottime mozzarelle di bufala, infatti. Anche perché la provincia dauna è deputata a fregiarsi del marchio Mozzarella di Bufala Campana Dop. Dimmi dove devo versare l’euro. Ciao.

    Francesco Mondelli

    (13 ottobre 2018 - 16:50)

    Un Euro?Gentile stappatore seriale propio lei ha parlato di 70 vincitori che so da fonti altamente attendibili che lei deve recensire per cui ad oggi siamo già a 70 € per cui come da preavviso in precedente commento attenzione che di questo passo la sua tredicesima se ne va in donazione.FM.

    Enrico Malgi

    (14 ottobre 2018 - 11:45)

    A breve partirà un assegno preventivo (visto che non ho ancora terminato tutte le degustazioni dei vini di Radici) comprendente l’importo da pagare, più un supplemento per giusta causa.

I commenti sono chiusi.