Presentazione Guida Essenziale ai Vini d’Italia 2022 di Doctor Wine

16/10/2021 319
Daniele Cernilli
Daniele Cernilli

di Antonio Di Spirito

Sabato 9 ottobre si è replicato a Roma l’evento di presentazione dell’8° edizione della Guida Essenziale ai Vini d’Italia by DoctorWine, già svolto a Milano nel weekend precedente.

L’utilità di una guida cartacea oggi, in tempo di guide online, sta nell’essere una inchiesta sullo stato delle cose del vino italiano” ha affermato Daniele Cernilli, ideatore e curatore della guida.

Ed inoltre “Una guida è un’analisi organolettica, ma anche giornalistica con relativa comunicazione di cosa succede nel mondo del vino italiano, più che mai importante in un momento come questo, in cui stiamo uscendo da un lungo periodo di pandemia”.

Guida Doctor Wine 2022
Guida Doctor Wine 2022

Non è la “Guida Monaci” del comparto vinicolo, bensì una guida essenziale; sono state selezionate 1.241 aziende su quasi 30.000 sparse sul territorio italiano, per un totale di 3.085 vini recensiti (massimo tre vini per azienda), 721 dei quali sono stati segnalati per l’ottimo rapporto qualità/prezzo, in quanto costano in enoteca meno di 15 euro e molti di essi addirittura meno di 10.

Le aziende sono classificate in base alla loro rappresentatività nel territorio di appartenenza ed all’affidabilità qualitativa e all’immagine internazionale, con un punteggio che va da zero a tre stelle Ogni singolo vino è stato valutato, dal punto di vista qualitativo, in centesimi; al di sopra di 95/100 scatta il “faccino” di Doctor Wine, un riconoscimento che sottolinea l’altissima qualità del vino in relazione all’annata: 45 vini quest’anno. I vini che raggiungono i 98/100 si guadagnano un secondo “faccino”: 13 vini in tutto; un terzo faccino viene conferito ai vini che raggiungono 99/100 o 100/100, solo 2 vini:

Barbaresco Asili Riserva 2016 Bruno Giacosa – Piemonte

Vecchio Samperi Marco De Bartoli Perpetuo Quarantennale Marco De Bartoli – Sicilia

 

Sala Degustazione
Sala Degustazione

I PREMI SPECIALI assegnati sono i seguenti:

 

VINO ROSSO DELL’ANNO

Barbaresco Asili Riserva 2016 Bruno Giacosa – Piemonte

 

VINO BIANCO DELI.,’ANNO

Greco di Tufo Vittorio 2008 Di Meo – Campania

Alto Adige Terlano Rarity 2008 Cantina Terlano – Alto Adige

 

VINO ROSATO DELL’ANNO

Furia di Calafuria 2020 Tormaresca – Puglia

 

VINO VIVACE DELL’ANNO

Alta Langa Zero 140 Riserva 2008 Enrico Serafino – Piemonte

 

VINO DOLCE DELL’ANNO

Vecchio Samperi Marco De Bartoli Perpetuo Quarantennale Marco De Bartoli – Sicilia

 

L’ESORDIO VINCENTE

Barbaresco Gallina 2018 Ceretto – Piemonte

 

VINO DAL MIGLIOR RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO

Frascati Superiore Vigneto Santa Teresa 2020 Fontana Candida – Lazio

 

PREMIO QUALITÀ DIFFUSA

Amarone della Valpolicella Classico Costasera 2016 Masi – Veneto

 

AZIENDA DELL’ANNO

Casanova di Neri – Toscana

 

IL PRODUTTORE EMERGENTE

Bertinga – Toscana

 

PREMIO COOPERAZIONE

Cantina Valtidone – Emilia

 

L’ENOLOGO DELL’ANNO

Luca D’Attoma

 

PREMIO VITIENOLOGIA SOSTENIBILE

Gioia Cresti

 

PREMIO PROGETTO QUALITA

FIVI4FUTURE della Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti

 

UNA VITA PER ILVINO

Riccardo Cotarella

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.