Raffaele Zaccariello ha aperto la sua pizzeria a Caserta

17/9/2019 2.6 MILA
Pizzeria Raffaele Zaccariello - Raffaele Zaccariello
Pizzeria Raffaele Zaccariello – Raffaele Zaccariello

di Antonella Amodio

Dopo tanti anni ad “ammaccare” in pizzerie di diverse località, Raffaele Zaccariello torna a casa e apre la sua di pizzeria, in una zona di Caserta non lontana dal centro.

Pizzeria Raffaele Zaccariello
Pizzeria Raffaele Zaccariello

La pizzeria porta il suo nome. Pochi tavoli – 35 coperti – distribuiti in una unica sala dall’arredo  tradizionale in legno. La mise en place semplice, con tovaglia di carta, richiama lo stile rustico del locale. Raffaele mette in campo tutta la sua esperienza, trasmettendo ai clienti la sua visione della pizza, maturata negli anni di lavoro presso altre pizzerie.

Pizzeria Raffaele Zaccariello - Sala
Pizzeria Raffaele Zaccariello – Sala
Pizzeria Raffaele Zaccariello - sala
Pizzeria Raffaele Zaccariello – sala

Lo trovo “cresciuto” professionalmente rispetto all’inverno scorso. Lo dimostra la sua pizza, realizzata con un impasto diretto studiato per ottenere leggerezza e idratazione, che oggi si presenta con un cornicione meno accentuato rispetto al passato, pur rimanendo fedele allo stile “canotto”. Al gusto, risulta meno “panosa” e più scioglievole.  Anche la cottura è eseguita a dovere.

Pizzeria Raffaele Zaccariello - forno
Pizzeria Raffaele Zaccariello – forno

In carta ci sono 14 versioni di pizze classiche – tra le quali una buonissima Margherita preparata con mozzarella di bufala – poi 2 pizze ripiene, con le varianti della cottura al forno o fritta, e 9 gusti di pizze fantasia. Il topping di queste ultime è stato curato da Antonio Tedesco, chef del ristorante L’Amo di Caserta, con cui Raffaele ha studiato gli abbinamenti. Il risultato è molto positivo.

Pizzeria Raffaele Zaccariello - pizza Margherita
Pizzeria Raffaele Zaccariello – pizza Margherita

Invito quindi all’assaggio della pizza Nonna Nenna, che prevede come farcitura la stracciata di bufala, le alici marinate con crema di limone salato, cappero secco grattugiato e granelli di olive di Gaeta. E’ una pizza dove interagiscono con equilibrio la dolcezza della stracciata e l’acidità del limone.

Pizzeria Raffaele Zaccariello - pizza Nonna Nenna
Pizzeria Raffaele Zaccariello – pizza Nonna Nenna

Anche La mia Marinara è ben bilanciata nel sapore. E’ condita con pomodoro San Marzano nocerino dop, olive caiazzane, capperi di salina, aglio di Nubia, pomodorini gialli e rossi, alici di Cetara a crudo e basilico riccio napoletano.

Pizzeria Raffaele Zaccariello - pizza La mia marinara
Pizzeria Raffaele Zaccariello – pizza La mia marinara

In carta anche arancini, crocchè e montanarine.

 

Ricercati e di buona qualità gli ingredienti, come il pomodoro, elemento fondamentale per la pizza.

Facciamo tanti auguri a Raffaele Zaccariello, che con la sua pizza non ci delude mai.  Torneremo presto, non solo per provare le altre allettanti proposte, ma anche per costatare che quelle piccole esitazioni rilevate nell’impasto saranno solo un lontano ricordo.

 

Costo pizza Margherita: 4,50 euro
Costo pizza La mia Marinara: 10,00 euro
Coperto: 1,50 euro

Pizzeria Raffaele Zaccariello
Via San Gennaro, 89 Caserta
Tel 389 0010529

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.