Migliaccio dolce di semola e ricotta, Migliaccio doce ‘e recotta

3/2/2016 13.5 MILA
Migliaccio dolce di semola e ricotta

 

di Tommaso Esposito

Anche questo migliaccio dolce è del tempo di Carnevale.
Una versione molto semplice si fa soltanto con il semolino.
Ma io amo questa ricetta con la ricotta che mi descrisse la signora Grazietta.
Nella sua bottega di coloniali correvo a comprare i miei sciusciù e franfellicchi.
Tra un coppetiello e l’altro bisbigliava:
Dì a mammà di prepararti questo dolce.
Presi appunti.
Eccoli qua.

De ianchezza,
Tennerezza,
Le recotte vui passate;
De sbrannore,
De sapore
Li migliacce.
Ingredienti

Semola di grano duro gr 250
Latte intero fresco litri 1
Acqua gr 250
Burro gr 100
Zucchero semolato gr 500
Ricotta tipo Roma gr 500
Uova 10
Limone fresco 1
Cedro candito gr 100
Sale un pizzico

Migliaccio dolce di semola e ricotta

Procedimento
Portare a bollore il latte, il burro e l’acqua insieme con un pizzico di sale.
Versare a pioggia il semolino e rigirare continuamente nel tegame fino a cottura a fuoco meno che moderato.
Il composto ottenuto deve staccarsi dalla parete del tegame.
Coprire con un velo di zucchero per evitare si faccia la crosta e lasciare intiepidire.
Poi versare lo zucchero rimanente.
Mescolare.
Poi la ricotta, mescolare.
Poi le uova a parte sbattute in una ciotola.
Amalgamare il composto.
Infine unire, la buccia del limone grattugiata e il cedro a pezzettini.
Versare in una tortiera per pastiera unta con il burro.
In forno a 180 ° per un ora circa.
Sulla crosta un velo di zucchero semolato.
Si consuma tiepido, ma anche freddo.

Migliaccio dolce di semola e ricotta

7 commenti

    lydia

    Anche mia nonna ci metteva la ricotta, e lo preparava anche nella versione salata.
    Da bambina lo odiavo, ora lo adoro

    http://tzatzikiacolazione.blogspot.com/2011/03/come-si-cambia.html

    http://tzatzikiacolazione.blogspot.com/2011/03/ricchi-premi-e-cotillons-english.html

    12 Febbraio 2012 - 11:14

      luciano pignataro

      La versione salata a brevissimo su questi schermi:-)
      Strano, ma è una delle rarae volte in cui preferisco il dolce

      12 Febbraio 2012 - 11:21

    renato

    La ricetta con la ricotta è quella che preferisco,ed in fondo si colloca a metà strada fra la sfogliatella e la pastiera.

    12 Febbraio 2012 - 12:34

    Mario Stingone

    Stessa ricetta della mia famiglia — é buonissimo !

    12 Febbraio 2012 - 14:34

    milady

    si…è la versione classica di ogni famiglia,,,magari variano le proporzioni, ma è quello il Migliaccio di Carnevale. Noi lopreferiamo senza canditi, magari con un pò di crema al cioccolato o sanguinaccio che dir si voglia!

    12 Febbraio 2012 - 21:43

    Mariano

    la versione della mia infanzia prevedeva anche uvetta e pinoli

    13 Febbraio 2012 - 07:53

    SARA

    e’ troppo troppo buono …..

    13 Febbraio 2012 - 19:45

I commenti sono chiusi.